Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 19 ottobre - Aggiornato alle 21:30

Umbria jazz 2021, dall’omaggio a David Bowie a Fred Hersch: ecco le novità del programma

Il festival si terrà a Perugia dal 9 al 18 luglio. In cartellone anche Billy Hart con Ethan Iverson, Rava, Cécile McLorin Salvant e molti altri

Fred Hersch a Umbria Jazz 2019 (foto Giugliarelli-U24)

Si arricchisce di novità il cartellone di Umbria jazz 2021, in programma a Perugia dal 9 al 18 luglio. Dopo lo stop dell’anno passato, in cui è stata organizzata solo una piccola quattro giorni in piazza IV Novembre, il festival benché in forma ridotta tornerà all’Arena Santa Giuliana e in alcuni luoghi storici come il teatro Morlacchi, dovendo però probabilmente rinunciare a molti altri, a cominciare dai palchi nelle piazze. Mercoledì l’organizzazione del festival ha comunicato gli altri nomi in programma che sono quelli del quartetto di Billy Hart con Ethan Iverson, Enrico Rava in duo con Fred Hersch, Cécile McLorin Salvant con Sullivan Fortner, Imany Voodoo Cello, Paolo Fresu con l’omaggio a David Bowie, Cimafunk, Gonzalo Rubalcaba & Aymeé Nuviola, Quinteto Astor Piazzolla, Edmar Castaneda/Gregoire Maret Duo, Danilo Rea, Gino Paoli & Funk Off (non ci sarà invece Melody Gardot, come precisato giovedì dagli organizzatori del festival).

IL 14 IL TRIO DI BRAD MEHLDAU

IL COVID FERMA LE CLINICK BERKLEE

Un segnale di ripresa Fred Hersch in trio e Brad Mehldau in piano solo saranno anche del Festival dei Due Mondi di Spoleto «nell’ambito di una collaborazione – spiega UJ – tra le due grandi realtà culturali umbre». Quanto al festival perugino, per ovvie ragioni «non sarà un’edizione come quelle a cui siamo abituati, ma è un segnale forte di ripresa e di ritorno graduale alla normalità, che è la cosa di cui abbiamo tutti più bisogno dopo oltre un anno di sacrifici. Questa ripartenza serve anche a sottolineare il ruolo che il jazz, la musica e la cultura hanno sempre nella valorizzazione e promozione dell’Umbria a livello turistico. E sarà senza dubbio di aiuto per agevolare la ripresa di un settore così duramente colpito». Per quanto riguarda le altre serate all’Arena, al momento sono confermate quelle con Wynton Marsalis e la sua Jazz at Lincoln center orchestra (9 luglio), Stefano Bollani (10), Jamie Cullum (12), Tom Jones (13), Branford Marsalis e il trio di Brad Mehldau (14). Nei prossimi giorni saranno comunicate le altre novità.

I commenti sono chiusi.