Quantcast
venerdì 22 ottobre - Aggiornato alle 18:21

Tutto gratis per il gran finale di Umbria Jazz: all’Arena Taylor McFerrin, Orlando Julius & The Heliocentrics

di Lucia Caruso

Una serata speciale quella che chiude il sipario di questa straordinaria edizione di Umbria Jazz, chiusa con oltre 35 mila spettatori paganti e 1,5 milioni di euro di incasso. E l’ingresso è omaggio. «Un modo per dire grazie – fanno sapere dall’organizzazione – alle migliaia di spettatori che negli ultimi anni hanno seguito la manifestazione nata nel 1973 e che hanno premiato questa edizione». Una grande festa in onore del pubblico che comincia alle 19.30 con un dj set di Nicola Conte, produttore e remixer di culto della scena internazionale nu-jazz.

EDIZIONE 2015 DA RECORD: I NUMERI

Taylor McFerrin Ad esibirsi sul palcoscenico dell’Arena Santa Giuliana il giovane musicista Taylor McFerrin, il figlio del maestro Bobby accompagnato da Marcus Gilmore, nipote di Roy Haynes, uno dei più grandi batteristi della storia del jazz. I due condurranno gli spettatori in un paesaggio sonoro che si muove tra le linee dell’hip-hop, le influenze soul, jazz e pop e il rito sincopato del broken-beat.

Orlando Julius & The Heliocentrics Gli ultimi a salire sul main stage saranno Orlando Julius & The Heliocentrics, che tra r&b, funky, afrobeat, trasformeranno la platea dell’Arena in una pista da ballo funk. Il rush finale di Umbria Jazz, dopo i concerti, è nelle mani di Nicola Conte con il suo secondo dj set.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.