Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 30 novembre - Aggiornato alle 21:55

Tecnologie geospaziali per interpretare gli eventi: torna a Perugia il Gis Day

Mercoledì in streaming l’evento gratuito che da oltre 20 anni celebra la cultura geografica. Ecco il programma e come partecipare

In un panorama attuale molto particolare in cui tutti ci stiamo abituando a leggere e interpretare i dati geografici, le tecnologie geospaziali supportano notevolmente la lotta alla pandemia. Mercoledì 18 novembre dalle 15 alle 17.30 si terrà in diretta streaming il Gis Day, giunto in Umbria alla sua IX edizione. L’appuntamento gratuito si propone di celebrare le tecnologie geospaziali e la cultura geografica che oggi, come mai prima d’ora, sono diventate uno strumento fondamentale, utilizzato ampiamente per analizzare e seguire la diffusione del virus.

Gis Day Il programma prevede oltre 20 relazioni, con ospiti provenienti da note Organizzazioni, Enti pubblici e Ong. Tra questi menzioniamo: Regione Umbria, Provincia di Perugia, Cnr, Ispra, Legambiente, Assifero, Protezione Civile, Unaids e altre. Attraverso esempi concreti e tante storie di successo, sarà messo in evidenza come la tecnologia GIS permette di avere accesso a dati e informazioni per interpretare la realtà e prendere decisioni. Si parlerà quindi di applicazioni per raccogliere dati in situazioni di emergenza e dati ambientali, di strumenti per monitorare lo stato di avanzamento di un progetto nonché di indagine, di monitoraggio e di comunicazione. Chi vorrà partecipare può iscriversi al seguente link https://gisaction.com/gisday-2020/ .

Programma Parte dell’evento sarà dedicato a un progetto rivolto alle scuole per favorire l’utilizzo di tecnologie digitali come strumento di ampliamento dell’offerta formativa. Coinvolgere le scuole vuol dire far arrivare alle nuove generazioni il messaggio di una cultura geografica che sviluppi l’indagine scientifica, il ragionamento spaziale e le capacità di pensiero critico degli studenti, aumentando nel contempo la loro conoscenza del territorio e dello spazio che li circonda. L’appuntamento perugino, organizzato da GisAction, divisione dell’azienda umbra TeamDev dedicata allo sviluppo di Sistemi Informativi Geografici a beneficio degli attori dello Sviluppo Sostenibile, vedrà come co-organizzatore la Regione Umbria poiché, come rende noto l’assessore regionale Enrico Melasecche Germini, da anni l’ufficio geologico regionale impiega i Gis nella gestione delle attività quotidiane ed a sostegno delle emergenze. L’iniziativa ha il supporto del media Partner Umbria24 e il patrocinio della Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Arpa Umbria, Società Geografica Italiana e Istituto di Istruzione Superiore Ciuffelli-Einaudi di Todi.

Da oltre 20 anni Il Gis Day, promosso per la prima volta da Esri nel lontano 1999, è ormai diventato un movimento globale: nello stesso giorno, in tutto il mondo vengono eventi per coinvolgere e mostrare a professionisti, studenti e appassionati le numerose funzionalità dei Sistemi Informativi Geografici (Gis) nella protezione e salvaguardia ambientali, nella gestione delle emergenze, in campo sanitario, nell’educazione, e molto altro. Il Gis Day in Umbria è stato portato per la prima volta in questa regione da TeamDev, che ha curato la promozione di tutte le precedenti otto edizioni. Ogni anno gli argomenti dell’evento hanno ruotato intorno a problematiche di attualità, buone pratiche e innovazione, nell’applicazione e nella gestione dei Sistemi Informativi Geografici, mantenendo sempre saldi gli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile come chiave di lettura.

I commenti sono chiusi.