Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 6 agosto - Aggiornato alle 00:18

Pupi Avati a Perugia apre ‘Castiglione cinema’. Per il suo film su Dante si cercano comparse: come partecipare

Al Teatro Morlacchi incontro e proiezione. Le riprese del nuovo film del regista si svolgeranno a Perugia, Assisi, Foligno, Bevagna, Spoleto e in Valnerina. Casting in programma il 18 giugno

Pupi Avati

di Dan. Nar.

Si girerà in varie località dell’Umbria, con base operativa a Perugia, il film della DueA Film e di Rai Cinema per la regia di Pupi Avati sulla vita di Dante. Le riprese si svolgeranno dal 28 giugno al 31 luglio a Perugia, Assisi, Foligno, Bevagna, Spoleto e in Valnerina. Per il film si cercano quindi comparse e l’organizzazione fa sapere tutte le modalità per poter partecipare. Intanto il regista sarà ospite giovedì 17 giugno (ore 19, Teatro Morlacchi di Perugia) per l’anteprima del festival ‘Castiglione cinema 2021- Rdc Incontra’, che vede il capoluogo umbro protagonista insieme alla consueta sede di Castiglione del Lago. Il festival proseguirà quindi nella sede storica del Trasimeno venerdì 18 e sabato 19 giugno con eventi in piazza con protagonisti e personalità del mondo del cinema e della cultura e la possibilità di gustare film di assoluto valore proposti attraverso le rassegne cinematografiche introdotte e commentate da registi e attori.

Ricerca comparse La produzione del film su Dante del regista Pupi Avati ricerca comparse generiche con le seguenti caratteristiche: uomini (taglia dalla 48 alla 52, altezza 1,70 – 1,80, adulti e anziani, no capelli cortissimi o rasati); donne (taglia dalla 42 alla 46, altezza 1,60 – 1,70, adulte e anziane, con capelli lunghi e colorazioni naturali); bambini (maschi 9/10 anni e femmine 7/9 anni). Per necessità legate alla sceneggiatura si cercano persone con volti naturali, senza tatuaggi, né piercing, né capelli con tagli e colori moderni, senza sopracciglia depilate e tatuate, né unghie con smalto o ricostruite. E’ previsto un compenso per coloro che verranno scelti. Il casting si svolgerà venerdì 18 giugno dalle ore 9 alle ore 20. Nel rispetto delle normative anticovid e per evitare assembramenti, sarà necessario prenotare il proprio provino inviando una mail con nome, cognome, età e numero di telefono alla Soc. Studio Lumière e all’Ass. Mestieri del Cinema Umbri all’indirizzo: [email protected] Sarà inviato un messaggio di risposta sempre via mail con indicazione del giorno, dell’orario e del luogo in cui presentarsi.

Avati al Morlacchi Con una serata evento dedicata al grande maestro Pupi Avati prenderà il via così il 17 giugno la quarta edizione di ‘Castiglione Cinema 2021 -Rdc Incontra’, il Festival promosso da Fondazione Ente dello Spettacolo nato quattro anni fa in occasione del 90esimo anniversario della Rivista del Cinematografo, con la finalità di far incontrare i territori con i più grandi protagonisti del mondo del cinema, della tv e del giornalismo. La serata – in programma a partire dalle ore 19 al Teatro Morlacchi di Perugia – sarà un incontro a tu per tu con il pubblico, nel pieno spirito di Castiglione Cinema. Pupi Avati intratterrà gli spettatori passando in rassegna il suo percorso artistico e personale in un talk con il giornalista della rivista del Cinematografo, Federico Pontiggia.

Proiezione A seguire la proiezione – per la prima volta sul grande schermo – del suo ultimo capolavoro, ‘Lei mi parla ancora’, un film che ripercorre la storia di Nino e Caterina, sposati da sessantacinque anni. Alla morte di Caterina, la figlia, nella speranza di aiutare il padre a superare la perdita della donna che ha amato per tutta la vita, gli affianca Amicangelo, un editor con velleità da romanziere, per scrivere attraverso i ricordi del padre un libro sulla loro storia d’amore. “Oggi come oggi c’è una sorta di prudenza, di timore, di confidarsi alla luce di quel per sempre, locuzione avverbiale che abbiamo un po’ cancellato” precisa Avati in merito al suo film, per poi aggiungere: “Anche se la ragione ti richiamava al fatto che era impossibile, per un attimo ci credevi, e davi quel senso di immortalità alla tua vita che è al centro di questo film”.

Perugia e Castiglione cinema “Tornare insieme al cinema avendo la possibilità di ascoltare le parole del Maestro Pupi Avati nel Teatro storico di Perugia dopo mesi così duri è un messaggio di speranza per il mondo della cultura e la società” spiega Davide Milani, presidente di Fondazione Ente dello Spettacolo: “La quarta edizione di Castiglione Cinema si arricchisce di una nuova tappa nel capoluogo umbro, una testimonianza della voglia di ripartire e ritrovarsi grazie anche al linguaggio del cinema, per un festival fondato sulla dimensione dell’incontro”. Per la città di Perugia, afferma Gabriele Giottoli, assessore al turismo e marketing territoriale del Comune di Perugia, “è davvero un grande onore ospitare la serata inaugurale della quarta edizione del festival Castiglione Cinema con la preziosa presenza del regista Pupi Avati. Sarà l’occasione per tornare a godere dell’arte in una dimensione sociale, aspetto questo fortemente penalizzato ma estremamente importante per la vita culturale e sociale della città”. Per partecipare alla serata evento dedicata a Pupi Avati è possibile prenotarsi gratuitamente fino al 14 giugno telefonando allo 075.57542222 o collegandosi al sito www.castiglionecinema.it.

Incontri al Festival Il festival proseguirà poi a Castiglione del Lago venerdì 18 e sabato 19 giugno con eventi in piazza con protagonisti e personalità del mondo del cinema e della cultura e la possibilità di gustare film di assoluto valore proposti attraverso una rassegna cinematografica gratuita introdotta e commentata da registi e attori. Le proiezioni cinematografiche in programma presso la suggestiva Rocca del Leone proporranno sul grande schermo Cosa Sarà, il film di Francesco Bruni con Kim Rossi Stuart vincitore del Premio Navicella Cinema assegnato dalla Rivista del Cinematografo, in programma venerdì sera subito dopo l’incontro con il regista delle 20.30. Chiuderà la rassegna, realizzata in collaborazione con la Società Cooperativa Lagodarte, il film del cantante dei Tiromancino e regista Federico Zampaglione: Morrison, una storia di vita, amicizia e speranza, che mette a confronto due vite diverse ma legate dalla grande passione per la musica (19 giugno, 20.30). In un festival che mette al centro la dimensione dell’incontro non possono mancare i talk in piazza. Fanno parte del ciclo di incontri: “Questa sera si recita in famiglia” con la partecipazione di Ricky Tognazzi e Simona Izzo (venerdì 18 alle 18.30); “La vita viene prima”; l’evento organizzato in collaborazione con l’Associazione de I Borghi più belli d’Italia dal titolo “È il borgo, bellezza!” con Davide Rampello e Fiorello Primi (sabato 19 alle 11.30) e l’incontro con Chiara Francini che racconterà i segreti del sul suo ultimo libro, Il cielo stellato fa le fusa (sabato 19 ore 18.00). Tutti i talk di Castiglione Cinema saranno trasmessi in differita sulle emittenti del Circuito Corallo.

I commenti sono chiusi.