domenica 29 gennaio - Aggiornato alle 23:19

Perugia, tutti gli appuntamenti di primavera alla libreria Mannaggia: presentazioni, letture, disegno e laboratori

Nel negozio di via Cartolari in centro storico anche ad aprile spazio all’editoria indipendente e a giovani scrittori, illustratori e fotografi

Tutti gli appuntamenti di aprile alla libreria Mannaggia
Il logo della libreria 'Mannaggia' di Perugia

di Angela Giorgi

La primavera sboccia anche alla libreria Mannaggia di Perugia. Incontri, letture, presentazioni: via Cartolari continua a essere un crocevia per l’editoria che non si trova dappertutto, la letteratura che allontana la noia, i giovani scrittori, illustratori e fotografi, le case editrici coraggiose. Per tutto aprile, sono in programma una serie di appuntamenti che vanno dalle letture ad alta voce alle presentazioni, dal disegno alle lezioni-spettacolo fino ai laboratori di narrativa.

Letture ad alta voce Per accogliere nel migliore dei modi la primavera, alla libreria Mannaggia prosegue l’appuntamento con ‘Il libraio legge’: dopo gli incontri su Cortázar e Calvino, le letture collettive saranno dedicate a Clarice Lispector (venerdì 7 aprile, ore 18.00), a cinquant’anni dalla nascita della scrittrice e in collaborazione con Artin Bassiri Tabrizi, alle pubblicazioni di Edizioni Quodlibet (giovedì 13 aprile ore 18.00), come Ermanno Cavazzoni, Ugo Cornia, Luigi Malerba e Maria Sebregondi, e di Gorilla Sapiens Edizioni (giovedì 20 aprile, ore 18.00), con i libri di Marco Giovenale, Davide Predosin, Alessandro Sesto e Angelo Zabaglio.

Presentazioni e incontri Domenica 2 aprile (ore 18.00) verrà presentato il libro fotografico ‘Tabula rasa’, della giovane fotografa umbra Valeria Pierini, un viaggio in parole e immagini verso una nuova identità del sé che passa attraverso il sogno e l’inconscio. Sabato 8 aprile (ore 18.30) sarà ospite lo scrittore romano Luca Giachi, con il suo secondo romanzo ‘Come una canzone’ (Hacca edizioni). Il protagonista Mattia è un musicista che si dibatte in un mondo complesso, circondato da personaggi anoressici e bulimici, depressi e sovraeccitati che comunicano solo per email. Una piccola gemma, per coronare l’arrivo della bella e seducente stagione, sarà l’incontro-aperitivo con Cesare Catà, scrittore e performer teatrale che ha ideato il format dei ‘Magical afternoon’, lezioni-spettacolo sulla grande letteratura, con cui si esibisce regolarmente in teatri, pub, spiagge e altri luoghi inusuali. Studioso versatile con all’attivo saggi scientifici di filosofia e letteratura, Catà ha collaborato con università e centri di ricerca internazionali e attualmente cura una rubrica letteraria sull’Huffington post. Il 27 aprile (ore 18.00), dopo un reading presso la sala dei Legisti, sarà alla libreria Mannaggia per un incontro e per brindare insieme a ‘Efemeridi. Storie, amori e ossessioni di 27 grandi scrittori’ (Aguaplano officina del libro), raccolta di ventisette racconti nati dalla rubrica di Catà e dal suo format teatrale, che scruta nella vita e nel cuore di altrettanti scrittori moderni, da Hemingway a Mishima, da Kafka a Jane Austen. Sabato 29 aprile (ore 18.00) sarà la volta di Alessandro Sesto con il suo ultimo romanzo ‘L’occupazione’ (Gorilla Sapiens edizioni), accompagnato dall’editrice Valentina Presti Danisi. In una Manhattan turbata dalla notizia dell’occupazione degli Stati Uniti da parte dell’Unione Europea, due amici programmatori, Andreas e Jacob, hanno altre preoccupazioni: l’uno viene abbandonato dalla fidanzata in circostanze sospette, l’altro è perseguitato via internet da un certo Tokyo.

Disegno e storie illustrate Martedì 18 aprile (ore 18.30) sarà protagonista Sergio Olivotti che, con il suo ‘Zoablatore’ (Lavieri edizioni), riempirà la libreria Mannaggia di animaletti disegnati dal vivo. Olivotti, architetto, grafico, illustratore e docente del Politecnico di Milano dal 2006 al 2011, concentra la propria ricerca creativa nel campo della didattica e dell’editoria per l’infanzia. Il suo immaginario è costituito da ambientazioni e personaggi onirici, assurdi e ironici. Il 22 aprile (ore 18.00) sarà la volta di Stefano Cardoselli e del suo ‘Il grande sgarbo’ (Effequ editrice): insieme a Daniele Pampanelli e all’editore Francesco Quatraro, scopriremo come la storia può cambiare tra le mani (e le matite) di un fumettista. Fin dagli esordi, Cardoselli collabora con realtà indie del fumetto americano, pubblicando stabilmente su ‘Heavy metal magazine’, oltre ad aver prestato la sua arte a ‘2000AD’ e a case editrici quali Simon and Shuster, Antartic Press, Dark Slingers Comics, Bluewater Comics, Arden Ent e Atlas Comics. Presente su Time Magazine e Rolling Stone, nel 2013, grazie alla BookMakers Comics, ha fatto il suo ritorno sul mercato italiano con il volume ‘Love me like a Psycho Robot’. Nel 2015 ha ottenuto nomination come miglior disegnatore Italiano al Treviso comic books festival e, nel 2016, ha ottenuto la nomination di ‘Best artist’ nei premi Ashan showcase USA e Ledger awards Australia.

Al via il laboratorio di narrativa A fine aprile la libreria Mannaggia inaugurerà anche il laboratorio di narrativa ‘Mannaggia gli scrittori’, a cura di Matteo Pascoletti. Sarà il primo laboratorio proposto dalla libreria, dedicato al mondo della narrazione e della scrittura. Un piccolo esperimento per avvicinare tutti all’uso di parole, storie, immagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.