Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 17 ottobre - Aggiornato alle 23:15

Perugia, ‘L’avventura Maivista di Frigidaire’ arriva in piazza Birago ospite di PopUp

Il fondatore e direttore Vincenzo Sparagna presenterà il volume che racconta i primi 40 anni della storica rivista italiana d’arte, satira, fumetto e reportage

Una copertina di Frigidaire

di D.N.

‘L’Avventura Maivista di Frigidaire’ arriva in piazza Birago a Perugia. Giovedì 16 settembre, alle 18.30, Vincenzo Sparagna, tra i fondatori e direttore della leggendaria rivista italiana d’arte, cronaca, satira, fumetto, reportage, letteratura, musica e fotografia, sarà ospite di POPUP, per presentare il volume che racconta i primi 40 anni di Frigidaire. Con Sparagna ne parleranno Saverio Montella, disegnatore e autore, e Alessandro Mencarelli, illustratore.

Avventura Maivista Impreziosito da foto rare e inedite, L’Avventura Maivista di FRIGIDAIRE 1980-2020 (Frigolandia edizioni) raccoglie sorprese, pensieri, aneddoti e immagini in un viaggio nella storia del celebre mensile “popolare d’élite”, con cui hanno collaborato, tra i tantissimi autori italiani ed europei, Andrea Pazienza, Tanino Liberatore, Massimo Mattioli, Filippo Scòzzari e Stefano Tamburini. “Frigidaire – sottolinea Vincenzo Sparagna – ha saputo seguire le trasformazioni del mondo con lo sguardo rivolto sempre al futuro, senza lasciarsi intrappolare dalle ideologie novecentesche o dalla nostalgia di mitiche avanguardie del passato. La nostra stella polare è stata la critica lucida e impietosa non solo alle ingiustizie e alle irrazionalità dell’attuale sistema sociale, ma alla sua bruttezza. Perché il male di oggi è anche la negazione della bellezza in nome di una presunta funzionalità, mentre l’etica e l’estetica non possono essere considerati due campi del tutto indipendenti. Leggerlo è scoprire nuovi sentieri per dare un senso all’avvenire”.

Frigolandia Sede della redazione di FRIGIDAIRE è oggi il centro culturale di Frigolandia, a Giano dell’Umbria: museo, biblioteca e archivio vastissimo che conserva libri, riviste rare e circa quattromila opere dei maggiori autori italiani ed europei di satira, fumetto, illustrazione e arte degli ultimi decenni, da alcuni mesi a questa parte purtroppo a grave rischio di sfratto.

I commenti sono chiusi.