Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 26 settembre - Aggiornato alle 04:29

Otricoli, via all’edizione 2022 delle ‘Giornate Medioevali’: tre giorni di eventi

Artisti di strada, taverne e rievocazioni: tutti gli appuntamenti

Tornano gli spettacoli degli artisti di strada, le taverne, la falconeria, i tamburini e le ricostruzioni medievali a Poggio di Otricoli dove da domani 15 luglio e fino a domenica 17 luglio compresa si terrà la 15esima edizione delle ‘Giornate Medioevali’. Bancarelle a tema, abitanti in costume e taverne dove si potranno degustare prodotti del tempo. A fare da cornice il piccolo borgo di Poggio di Otricoli pronto ad accogliere i visitatori con un ampio parcheggio dedicato e una navetta gratuita per condurre i visitatori alla festa. E poi spettacoli itineranti per il borgo per appassionare grandi e piccini con inizio dalle 19 per ogni serata di festa.

La conferenza stampa L’associazione Castrum Podii Medii ha presentato stamattina in una conferenza stampa in Provincia l’edizione 2022 alla presenza del sindaco di Otricoli, Antonio Liberati, e del presidente dell’associazione Stefano Verginelli. «Torniamo in presenza dopo lo stop imposto dalla pandemia con un programma di grande fascino che conferma tutti gli appuntamenti della tradizione e ripropone un format vincente che attira tantissimi visitatori e trasforma il volontariato locale in un grande valore aggiunto», ha dichiarato il presidente Verginelli, il quale ha poi parlato della volontà di inserire la manifestazione in un contesto culturale che promuove il territorio attraverso la sua storia.

IL VIDEO

Incontri a tema «Da quest’anno abbiamo inaugurato una serie di incontri – ha spiegato Verginelli – sul medioevo che hanno interessato aspetti di storia locale inediti e volti anche a preparare la manifestazione che inizia domani. L’obiettivo – ha concluso – è infatti quello di far crescere sempre più la festa intorno al concetto della ricostruzione storica e del recupero di un passato che va valorizzato e promosso». «Le Giornate Medioevali rappresentano un evento storico e culturale che segue il solco tracciato per il nostro territorio», ha invece sottolineato il sindaco Liberati. «Abbiamo puntato sul turismo di qualità – ha sottolineato Liberati – tanto che Otricoli, insieme all’Isola del Giglio, rappresenterà l’Italia alla seconda edizione mondiale del bando ‘Best Tourism Villages’ dell’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite (UNWTO). Per noi è una grande soddisfazione, abbiamo lavorato a fondo per promuovere Otricoli e il suo territorio, sotto l’aspetto dei prodotti locali, dell’ambiente, della natura, dell’archeologia e del buon vivere. Le Giornate Medioevali rappresentano tutto questo e si fondono perfettamente in questo obiettivo».

 

I commenti sono chiusi.