Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 18 maggio - Aggiornato alle 10:58

Occhi al cielo per la ‘Superluna rosa’: cosa è e come osservarla anche in diretta video

La Luna piena di martedì 27 apparirà più grande rispetto al solito in quanto si troverà alla massima vicinanza dalla Terra

Luna gigante

Martedì 27 aprile, meteo permettendo, anche dall’Umbria si potrà osservare il fenomeno delle “Superluna rosa”. La Luna piena apparirà, infatti, più grande rispetto al solito (con un diametro di circa 33 minuti d’arco), tanto da esserle assegnato il soprannome di “Superluna”. Il motivo risiede nel fatto che il nostro satellite si troverà alla massima vicinanza dalla Terra (Perigeo) a circa 357.600 km, rispetto alla distanza media di circa 384.000 km, in prossimità del plenilunio. Nonostante ciò, a livello visivo, sarà comunque molto difficile percepire la differenza tra una Superluna ed una Luna piena “classica”.

Superluna Il termine Superluna, infatti, possiede un significato più astrologico che astronomico, poiché non esiste una definizione rigorosa che sancisca quale dovrebbe essere la distanza precisa secondo cui una Luna piena dovrebbe essere riconosciuta come Superluna. La Fase di Luna piena si raggiungerà verso le ore 05:30 locali del 27 aprile, mentre il culmine della vicinanza di questa nuova “Superluna” si avrà circa 12 ore dopo, attorno alle ore 17:20. Per osservarla, dovremmo aspettare che il nostro satellite sorga dall’orizzonte, verso le ore 20:30. In caso di meteo avverso, sappiate che potrete osservarla anche la sera del 26 aprile, quando risulterà essere quasi totalmente illuminata, oppure potrete vederla in tempo reale grazie alla diretta di Astronomitaly.

In diretta con la Rete del Turismo Astronomico Ad attendere questa Superluna Rosa del 2021 ci sarà lo Staff di Astronomitaly che, a partire dalle ore 20:30, mostrerà le immagini della Luna in Diretta nazionale con i telescopi. La diretta potrà essere seguita sul canale Youtube e sulla pagina Facebook di Astronomitaly, e sarà presenziata da Fabrizio Marra, fondatore di Astronomitaly, Elisa Fardelli, fisica e divulgatrice, e Martina Cardillo, astrofisica dell’IAPS-INAF. Nel corso della diretta video nazionale, gli ospiti avranno il piacere di esplorare la Luna sotto molteplici aspetti, astronomici e folkloristici: dalla sua formazione alle influenze sulla Terra e sugli esseri umani. Secondo alcune tradizioni risalenti ai nativi americani, La Luna Rosa di aprile deve la sua nomenclatura alla fioritura del muschio rosa, che anticipa le altre fioriture tipiche della primavera. Inoltre, è conosciuta anche come Luna delle Gemme e Luna del Pesce.

Come seguirla

LINK ALL’EVENTO FACEBOOK
https://www.facebook.com/events/490715105616878
DIRETTA SUL CANALE YOUTUBE – CLICCARE SU “ISCRIVITI” PER RICEVERE LA NOTIFICA
https://www.youtube.com/user/Astronomitaly

I commenti sono chiusi.