Quantcast
martedì 15 giugno - Aggiornato alle 09:48

Natale gospel: le Fondazioni Umbria jazz e Caripg fanno gli auguri alla città. Concerto anche in carcere

Protagonista del doppio evento a Capanne e nella Basilica di San Pietro il New Direction Tennesse State Gospel Choir, uno dei migliori gruppi in circolazione

New Direction Tennesse State Gospel Choir

di Danilo Nardoni

Per Umbria jazz il suo 2019 sarà anche «l’anno di rilancio per la tradizione della musica gospel». Intanto si parte però già in questo fine d’anno iniziando con il dare un messaggio sia culturale che sociale al Natale di Perugia. E’ questo infatti il fine con cui Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e Fondazione Umbria Jazz organizzano due concerti per portare gli auguri alla città con le voci del New Direction Tennesse State Gospel Choir. Il 23 dicembre l’evento è in programma alla Basilica di San Pietro, mentre la vigilia di Natale il concerto si terrà all’interno del carcere di Capanne.

Presentazione In occasione delle festività natalizie le due Fondazioni, quindi, hanno organizzato concerti in due luoghi simbolo, seppur per motivi diversi, della città, come è stato annunciato giovedì 13 dicembre a palazzo Graziani da Giampiero Rasimelli, direttore generale di Umbria Jazz, Giampiero Bianconi e Fabrizio Stazi, rispettivamente presidente e segretario generale della Fondazione Caripg. «In un momento complicato che tutto il mondo sta vivendo è importante mettere in primo piano valori come solidarietà, integrazione e pace, che la musica gospel porta con sé da sempre» ha affermato Rasimelli.

Musica in carcere Protagonista degli eventi uno dei migliori gruppi gospel in circolazione «che porterà un messaggio di pace e fratellanza – è stato sottolineato – anche a coloro che per la condizione in cui si trovano non vivono questo momento dell’anno in maniera serena e gioiosa». La musica nelle carceri è un avvenimento non comune, ma in passato ha avuto, specialmente in America, trascorsi rimasti leggendari. Anche Umbria Jazz ha tre precedenti: circa trenta anni fa nel vecchio carcere perugino di piazza Partigiani, nel cuore della città e oggi dismesso, si esibì il trio rock-jazz Bushrock, guidato dal tastierista Delmar Brown, uno dei pupilli di Gil Evans. Nel 2009 e nel 2016 nel carcere di Capanne i Funk Off. Quest’anno, anche grazie all’impegno della Fondazione Caripg questo momento di solidarietà e condivisione attraverso il linguaggio della musica si rinnova nel Carcere di Capanne nella mattinata del 24 dicembre, alle 10.15. Il concerto del 23 dicembre alla Basilica di San Pietro, invece, avrà inizio alle 18 e sarà aperto alla città fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Il coro Il New Direction Tennesse State Gospel Choir fondato nel 1997 da Travis Bryan, è composto da giovani musicisti laureati presso la Tennessee State University e da solisti di altissimo livello che provengono anche da altri ambienti musicali, per un totale di una trentina di artisti. Il loro obiettivo è quello di plasmare un suono che abbraccia gospel contemporaneo e tradizionale, canti di Chiesa, spiritual e inni in stile classico. In ogni caso, lo scopo del New Direction Gospel Choir resta quello di portare un messaggio di pace e speranza attraverso il canto, diffondendo la parola di Dio. Attualmente il coro è diretto da Justin Butler.

I commenti sono chiusi.