Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 8 agosto - Aggiornato alle 04:46

‘Narnia festival’ alla nona edizione. Cristiana Pegoraro: «Più forte di prima»

Rafforzato il legame con la città di Narni per l’evento ideato dalla pianista di fama internazionale. Tra luglio e agosto 33 concerti ed eventi

Cristiana Pegoraro al suo Narnia Festival

di D.N.

Il Narnia Festival trova la grinta per ripartire e ci sarà, più forte di prima, nonostante il periodo non semplice per il mondo della cultura, da martedì 21 luglio a domenica 2 agosto. Sotto la direzione artistica della sua ideatrice, la pianista di fama internazionale Cristiana Pegoraro, e la direzione musicale del maestro Lorenzo Porzio, il festival, che si avvale per il secondo anno consecutivo del fondamentale sostegno della Fondazione Cultura e Arte, emanazione della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale, presieduta dal Prof. Emmanuele Francesco Maria Emanuele, proporrà 33 spettacoli, tra concerti ed eventi anche all’aperto, in cui la musica si lega ad altre forme d’arte. Naturalmente andrà in scena a Narni, rinsaldando il legame con la città che lo ha visto nascere.

Concerti e non solo «Narnia Festival, che quest’anno ha ottenuto per la sesta volta la Medaglia del presidente della Repubblica – commenta Cristiana Pegoraro –, è uno dei primi festival a ripartire nell’estate umbra e ripropone la sua ricca formula che prevede anche mostre, attività culturali e percorsi turistici, rappresentando per il territorio un importante momento di valorizzazione e un indotto economico significativo».

Inaugurazione Nel rispetto delle norme di sicurezza e di distanziamento sociale in vigore, il cartellone si aprirà il 21 luglio al San Domenico – Auditorium Bortolotti alle 21.30 con il concerto spettacolo ‘Dall’Europa con amore’ in cui Cristiana Pegoraro al pianoforte e l’Orchestra Filarmonica Città di Roma diretta dal maestro Lorenzo Porzio eseguiranno musiche di compositori che hanno amato l’Italia. Si rinnova lo stretto legame tra il Narnia Festival e lo sport, a cui negli anni ha contribuito il maestro Porzio, medagliato olimpico in canottaggio, e proprio nella serata di apertura condotta da Yuri Napoli, al San Domenico, sarà inaugurata la mostra allestita in collaborazione con il Coni, ‘Fiaccole olimpiche’, oltre che la personale ‘La luce della coscienza’ del pittore Athos Faccincani. L’artista, insieme a Massimiliano Rosolino, campione olimpico di nuoto, sarà special guest della serata ed entrambi riceveranno il Premio Narnia Festival – Leone d’argento alla carriera.

Programma Si prosegue mercoledì 22 luglio alle 21.30 in piazza dei Priori con ‘American blues & country’, esibizione di musicisti americani del Tennessee. Giovedì 23 luglio un doppio appuntamento: alle 18.30 ‘Poesia nell’aria’, presentazione della Poetry Sound Library con l’installazione sonora e visiva delle voci dei poeti, a cura di Giovanna Iorio e Beppe Sebaste, e reading di poesie all’interno del locale La stanza ma di cui il pubblico potrà godere anche rimanendo nel Vicolo del campanile grazie alla presenza di altoparlanti e alcune scatole magiche. L’installazione rimarrà visitabile per tutto il periodo del festival. Alle 21.30, al Teatro comunale Giuseppe Manini, ‘La notte del Carnevale – Cabaret tra i vicoli di Narni’, opera di teatro musicale in omaggio alla città. Alla serata, presente l’attrice Margherita Buy che sarà insignita del Leone d’argento alla carriera. Si torna al San Domenico, venerdì 24 luglio alle 21.30, per ‘Shakespeare in love’, sonetti sulle punte in cui attori del workshop di recitazione del festival si esibiranno accompagnati dalle coreografie del programma di danza. Sabato 25 al teatro comunale, ci sarà ‘La voce del mare’, spettacolo di poesia, teatro, visual art e musica. Domenica 26 una giornata tra sacro e profano. Si inizia alle 10.45 con la ‘Messa cantata’ in cattedrale, a cui prenderà parte il soprano lirico Claudia Toti Lombardozzi, e si prosegue alle 18 sulla terrazza panoramica della Casa del Popolo per la Milonga ‘NarniaTango”. Martedì 28 luglio sarà dedicato alla scoperta di Narni con due visite private, alle 18.30 al Museo Eroli con concerto davanti alla Pala del Ghirlandaio, e alle 21.30 alla Narni sotterranea con il concerto ‘Note a lume di candela’. Altra special guest del festival Marisa Laurito che si esibirà mercoledì 29 alle 21.30 al teatro comunale con Charlie Cannon nello spettacolo ‘Nuie simm’e’ d’o’ sud’, un omaggio al sud del mondo. Durante la serata, l’attrice e conduttrice televisiva riceverà il Premio Narnia Festival – Leone d’argento alla carriera. Riconoscimento che, giovedì 30 luglio alle 21.30 al San Domenico, sarà assegnato a Giovanni Malagò, presidente del Coni, e al giornalista Rai Jacopo Volpi, durante la notte del jazz e dello sport, in cui si esibirà la Original Saxie Band. Venerdì 31 luglio un tuffo nel passato, sempre al San Domenico, grazie a ‘Tu vuo’ fa l’americano’, spettacolo di italian swing con allestimenti d’epoca. Sabato primo agosto una maratona musicale. Al San Domenico ci saranno premiazioni e concerto dei vincitori del Concorso internazionale Olimpiadi della musica 2020 e poi il ‘Romantic piano time’, esibizione del pianista Ludovico Mammola, vincitore dell’edizione 2019. Si prosegue alle 17 al teatro comunale con il concerto del dipartimento di musica brasiliana del Narnia Festival e alle 21.30 in piazza dei Priori con ‘Destinazione Hollywood’ in cui si esibirà il gruppo di ottoni e percussioni abBRASSh. Il Narnia Festival chiude domenica 2 agosto con due eventi: alle 18 al teatro comunale ‘Musica contemporanea in prima assoluta’ che sottolinea l’attenzione del festival ai nuovi compositori emergenti, e alle 21 al San Domenico il concerto ‘Happy birthday, Beethoven!’ nell’anno del 250esimo anniversario della nascita del grande compositore.

Prenotazione obbligatoria Gli spettacoli sono tutti a prenotazione obbligatoria ([email protected]; 366.7228822) e con obbligo di mascherina. Tra le mostre ci sono anche la fotografica ‘L’infinito di Giacomo Leopardi illustrato da Giancarlo Mancori’ e ‘Made in Umbria – Arti e mestieri: dialoghi e fatti tra memorie e sperimentazioni’ a cura di ArteM, esposizione ormai abituale al festival a sottolineare la volontà di questo evento di promuovere l’Umbria. Tutti i pomeriggi, ci saranno anche i concerti della serie ‘Classica young’ di giovani promesse del concertismo internazionale e nelle date del festival camminerà in parallelo la didattica: programmi di danza, recitazione, un campus di alto perfezionamento artistico con più di 15 corsi strumentali e junior masterclass per bambini e principianti. Per l’edizione del 2020 il Narnia Festival è sostenuto anche da Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni, Regione Umbria Assemblea Legislativa, Camera di Commercio di Terni, Comune di Narni.

I commenti sono chiusi.