Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 12 giugno - Aggiornato alle 20:50

Mattarella premia il Lirico Sperimentale di Spoleto per i 75 anni di attività

Dal Quirinale una targa per l’importante traguardo che sarà celebrato con una serie di appuntamenti in programma fino a ottobre

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella invia una targa al Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto per i suoi 75 anni di attività, scandite da una serie di iniziative che hanno preso il via il 5 maggio scorso e si protrarranno fino al 31 ottobre prossimo. Grande emozione per il direttore Claudio Lepore e la presidente facente funzioni Battistina Vargiu che hanno ricevuto dal Capo dello Stato il riconoscimento che suggella l’impegno della prestigiosa istituzione culturale.

Mattarella fa gli auguri al Lirico Sperimentale «Da 75 anni la nostra missione primaria è la ricerca, la formazione e l’accompagnamento dei giovani talenti», ha commentato Lepore, secondo cui la «la costante attenzione al panorama musicale contemporaneo e la conseguente necessità di avere uno sguardo verso il futuro, hanno reso il Teatro Lirico di Spoleto un’Istituzione cardine nel panorama culturale italiano e non solo». L’importante anniversario sarà celebrato con una serie di appuntamenti: da maggio ad agosto e poi di nuovo a ottobre i cantanti lirici vincitori dei Concorsi europei seguiranno le attività di alta formazione che si concluderanno con la 75° Stagione lirica sperimentale che si terrà a settembre sia a Spoleto che nei maggiori teatri dell’Umbria, ferma restando l’anteprima di agosto. A luglio e agosto, poi, sono previsti concerti sia a Spoleto che in altri comuni dell’Umbria ma anche del Lazio. Infine, giovedì 9 settembre al Nuovo-Menotti di Spoleto si esibiranno cantanti solisti ex vincitori dei Concorsi di canto di Spoleto ora in carriera. Sul podio il maestro Carlo Palleschi dirigerà l’Orchestra del Teatro Lirico Sperimentale.

I commenti sono chiusi.