Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 28 settembre - Aggiornato alle 16:31

Manifesti di illustratori compaiono per le strade di Perugia per la ripartenza

Una mostra a palazzo Penna per documentare l’iniziativa. Chi sono i 16 designer

A Perugia 16 designer e illustratori di fama nazionale e internazionale hanno aderito a un progetto per il risveglio culturale e visivo della città. Una mostra urbana che utilizza le pubbliche affissioni, per mesi simbolo di silenzio causato dalla pandemia, come spazio per lanciare messaggi di positività.

LA FOTOGALLERY

Progetto Il progetto Pg-x è un museo all’aperto che trasforma le pubbliche affissioni, normalmente destinate solo a messaggi pubblicitari, in un ‘percorso espositivo diffuso’ che ha l’intento di favorire la ripartenza «perché siamo convinti – dicono gli organizzatori – che chi comunica con il linguaggio delle arti visive abbia il potere di suscitare emozioni e di stimolare la sensibilità collettiva». Sono 16 i designer e illustratori che porteranno la loro visione di rinascita per le vie cittadine di Perugia. Un gruppo selezionato che ha realizzato i manifesti interpretando citazioni prese in prestito dal mondo della letteratura, per dar vita ad un progetto visivo condiviso, che comunichi una città viva e partecipata attraverso segni, colori, parole, forme e messaggi, rivolti alla comunità con l’intento di lasciarsi alle spalle l’assenza di stimoli culturali legata alla pandemia.

Mostra La mostra, realizzata con il patrocinio di Aiap associazione italiana design della comunicazione visiva e del Comune di Perugia, vede la partecipazione di alcuni fra i più importanti progettisti italiani ed esteri: Lucia Biancalana, Mauro Bubbico, Tommaso Calderini / Brody Associates, Francesco Dondina / Dondina Associates, Marco Goran Romano, Valentina Casali / Sunday Büro, Patrick Lacey / åbäke
Elisa Macellari, Sergio Menichelli / Studio FM Milano, La Tigre, Lungomare, Armando Milani / Milani, Design, Jonathan Pierini, Cabaret Typographie, Marco Tortoioli Ricci / Bcpt Associati, Paul Robb / Salt & Pepper, Zup Design.

Messaggi «Ho aderito con piacere all’idea di un festival di arte cittadina dedicato al risveglio della città – ha detto Leonardo Varasano, assessore alla Cultura del Comune di Perugia –. I tanti spazi vuoti di affissione è bello che tornino a vivere con segni grafici per una volta dedicati unicamente allo spirito comune e al ruolo della cultura per il rilancio di Perugia». «Mi ha sorpreso la grande disponibilità di amici e colleghi nell’aderire a un’azione progettuale collettiva – ha detto Marco Tortoioli Ricci, presidente Aiap e coorganizzatore dell’evento – senza nessun altro fine che non celebrare con una grafica ‘alta’ la riapertura di una città alla sua vita collettiva. Una soddisfazione doppia, come progettista e come presidente Aiap». La mostra urbana prenderà il via il 17 luglio e i manifesti saranno visibili per le vie della città fino al 31 luglio. Tutti i poster realizzati saranno inoltre esposti presso il museo Civico di Palazzo della Penna, dal 15 al 25 luglio. La mostra sarà visitabile gratuitamente dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00

I commenti sono chiusi.