Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 9 maggio - Aggiornato alle 13:19

‘Human Beings’, conoscere gli altri attraverso il teatro: riapre il laboratorio interculturale

Da 27 anni a Perugia, diretto da Danilo Cremonte: «Martedì 20 aprile il primo incontro. Si parte on line per proseguire in presenza appena sarà possibile»

Human Beings, spettacolo del laboratorio teatrale interculturale

di D.N.

Sulle bacheche pubbliche di Perugia dedicate agli eventi culturali, ormai da mesi tristemente vuote e arrugginite, da qualche giorno sono di nuovo comparse le locandine verdi che da 27 anni annunciano in tante lingue la riapertura annuale del laboratorio teatrale interculturale “Human Beings”, diretto da Danilo Cremonte. Una provocazione per ricordare che la cultura e il teatro esistono e resistono. Ma anche un annuncio, perché il laboratorio teatrale sta per riaprire, nonostante la pandemia.

Conoscere gli altri Dopo il fortunato spettacolo “Dispersi”, andato in scena lo scorso settembre, si è rimesso quindi in moto il processo creativo che ogni anno consente a persone di tutto il mondo di potersi incontrare, esprimere se stessi e conoscere gli altri attraverso la pratica del teatro.

Come partecipare Martedì 20 aprile dalle 19:15 alle 21:15 si terrà il primo incontro on line sulla piattaforma zoom. Per partecipare è necessario prenotarsi telefonando al 3498618557 oppure scrivere una mail a: [email protected] Nel rispetto delle norme di prevenzione del contagio, anche il laboratorio inizierà in modalità online, per poi proseguire in presenza appena sarà possibile.

Teatro che esiste e resiste «Partendo ciascuno dalla propria storia, esperienze, lingua, cultura – spiega Danilo Cremonte – ci proponiamo di ricercare insieme tutto ciò che ci accomuna, che ci rende simili gli uni agli altri, che ci fa essere umani, appunto ‘human beings’. La pandemia non ci ha fermato lo scorso anno, anzi l’esperienza terribile del confinamento e del distanziamento si è trasformata in uno stimolo creativo per la costruzione dello spettacolo, andato in scena in una forma del tutto inedita, con gli spettatori sparpagliati (dispersi) nello spazio scenico».

27 anni di laboratorio Il laboratorio si svolge con il patrocinio di Regione Umbria, Comune di Perugia, Anci Umbria, Università per Stranieri, Università degli studi, Accademia delle Belle arti, in collaborazione con Arcisolidarietà Ora d’aria, Coop Perusia, Unitatis redintegratio. Il laboratorio teatrale interculturale “Human Beings” è un luogo di incontro, scambio e condivisione tra “esseri umani” di ogni dove, giovani e meno giovani, con esperienze di vita e culture diverse: studenti, lavoratori, disoccupati, migranti, richiedenti asilo e rifugiati. I diversi punti di vista e le relazioni umane che s’incrociano nel laboratorio sono una costante e precisa indicazione nel fare teatro. Lo spettacolo viene infatti costruito attraverso l’elaborazione e il montaggio delle improvvisazioni nate nel corso dell’anno, secondo un’originale metodologia di lavoro e di ricerca artistica che consente di portare in scena emozioni e frammenti di vita reale. Dal 1994 a oggi sono andati in scena, a fine dei vari laboratori, 31 spettacoli.

I commenti sono chiusi.