Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 12 giugno - Aggiornato alle 20:50

Cinema all’aperto, il Frontone riparte: dalla CineGatti anche la sorpresa del Méliès ‘en plein air’

Presentato il cartellone di iniziative dell’arena estiva negli storici Giardini di Perugia e del Chiostro di S.Lorenzo. Non solo film ma varie collaborazioni

Frontone cinema all'aperto

di D.N.

Martedì 8 giugno la CineGatti, di concerto con il Comune di Perugia, ha deciso di riaprire la storica Arena Estiva Cinematografica presso gli antichi giardini del Frontone. «Ci spinge una voglia impellente di normalità, quella normalità che ci è stata negata per troppo tempo e che (con le dovute cautele) non vedevamo l’ora di poter ricominciare a vivere» affermano i fratelli Gatti che annunciano anche una sorpresa: il nuovo Cinema all’aperto del ‘Méliès… en plein air’ per una rassegna “D’Essai D’Estate” nel chiostro di S.Lorenzo.

Apertura con Dante Ad aprire le danze di questa lunga, lunghissima estate, il video didattico, approntato per i soli scopi culturali, “Dante e la commedia nella storia del cinema” (2021) di Fabio Melelli e Michele Patucca. Un excursus attraverso la filmografia “dantesca” condotto dal professor Fabio Melelli, docente di Storia del cinema italiano all’Università per Stranieri di Perugia. Dagli adattamenti muti de L’Inferno a Coco della Disney/Pixar, questo documentario- promosso dal Comune di Perugia, senza finalità commerciali, in occasione del settecentenario della nascita del genio fiorentino- si interroga sulle influenze del sommo poeta nella storia del cinema, non tralasciando il cosiddetto pre-cinema della lanterna magica e le seminali illustrazioni di Gustave Dorè. Un viaggio affascinante e istruttivo che conferma ancora una volta la centralità di Dante Alighieri e della sua opera più conosciuta nell’immaginario planetario.

Film e collaborazioni Per tutta l’estate, tutte le sere (tempo permettendo), fino a metà settembre, la CineGatti proporrà il meglio della cinematografia nazionale ed Internazionale: film usciti vincitori dai festival più prestigiosi come Berlino e Venezia, per arrivare fino al film premio Oscar Nomadland. Anche quest’anno non mancano le collaborazioni: la programmazione non vivrà di solo Cinema. La CineGatti ospiterà un paio di serate dedicate alla Musica Lirica; dopo il grandissimo successo degli scorsi anni, l’appuntamento con l’Opera Lirica al Frontone, sta diventando sempre più una consuetudine. Anche quest’anno ci sarà la serata curata dall’Associazione Metanoia che già in passato ha regalato alla città di Perugia eventi di alto rilievo artistico/culturale.

D’Essai D’Estate Quest’anno, a parte il Frontone che ci accompagnerà con una programmazione a vocazione popolare, la CineGatti, di concerto con Arci Perugia e Comune di Perugia, con “Méliès… en plein air” ha voluto “ritagliare” uno spazio all’aperto per quel pubblico che preferisce il cinema Indipendente, quel cinema di “nicchia” che la CineGatti, fin da tempi non sospetti, ha sempre cercato di portare in città con la rassegna mai dimenticata “Fuori dagli Sche(r)mi)”. Il luogo è proprio quello dove è sorto il Cinema Méliès, sito in via della Viola, nel Chiostro di S.Fiorenzo, chiostro che per i mesi estivi si chiamerà “Méliès… en plein air”. L’evento d’apertura del 25 giugno, realizzato in collaborazione con il corso di dottorato in “Comunicazione della letteratura e della cultura italiana nel mondo” dell’Università per Stranieri di Perugia, prevede, oltre alla proiezione di un vero grande classico del nostro cinema, la presentazione di un nuovo volume dedicato interamente al cinema italiano “balneare”. “Insomma un’iniziativa che vuole arricchire ancor di più il nostro palinsesto, offrendo al pubblico un momento di approfondimento culturale di grande spessore. Presto sveleremo tutti i dettagli” affermano i Gatti. Chi vorrà gustarsi il meglio del meglio del Cinema sperimentale, d’Autore, indipendente, potrà godersi il film all’aria aperta all’interno del bellissimo chiostro quattrocentesco. Dal 25 giugno dunque partirà la rassegna per i cinefili più incalliti che si chiamerà “D’Essai D’estate”; una “Corte dei Miracoli”, dove tutto il Cinema d’Autore troverà “asilo”, tutte le sere, nei due mesi estivi con contenuti ancora tutti da scoprire. L’iniziativa si affiancherà all’altro progetto già esistente delle Arene itineranti dei colleghi del Cinema Zenith e Postmodernissimo: 4 CINEMA UNA CITTA’. Per scoprire il programma: www.cinegatti.it.

I commenti sono chiusi.