Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 30 giugno - Aggiornato alle 22:18

Apri tutte le porte, dietro il brano di Morandi c’è Fresco di Città di Castello

L’inizio con Frankie hi-nrg mc, poi con Dj Ralf e infine con Jovanotti

Leonrado Beccafichi Fresco

di G.O.

Città di Castello sul palco dell’Ariston, non solo insieme a Michele Bravi, ma anche accanto a Gianni Morandi con il producer Leonardo Beccafichi, in arte “Fresco”. Beccafichi, dj, producer, ingegnere del suono, ha lavorato al team di produzione di Apri tutte le porte, il brano con il quale Morandi si è aggiudicato il terzo posto. Il pezzo è stato scritto da Jovanotti, prodotto da Mousse T e registrato da Fresco, sono stati Morandi e Jovanotti a chiedere al tifernate di andare con loro a Sanremo per seguire la messa in onda del brano. Venerdì è stato protagonista di una cerimonia di premiazione nella sede del Comune di Città di Castello. Per Beccafichi che la premiazione sia avvenuta proprio oggi, giornata in cui riaprono le discoteche e i luoghi dello spettacolo di tutta Italia, è «un bel segnale».

Profilo La carriera di Fresco parte  da Città di Castello, «da qui l’immaginazione mi ha portato più lontano di quanto avrei potuto fare andandomene via: è il mio rifugio, la mia tana, qui ho i miei amici, il mio studio e la mia famiglia che mi supporta sempre». A 16 anni Beccafichi entra nel mondo della produzione grazie a Frankie hi-nrg mc, rapper e produttore, poi l’incontro con Dj Ralf con il quale inizia una collaborazione nel quartier generale Il Ginepro di Corciano. Proprio grazie a Dj Ralf nel 2007 Fresco conosce Lorenzo Jovanotti, «mi si sono aperte davvero tutte le porte, l’incontro che mi ha cambiato la vita». Ora Fresco sta lavorando alle nuove canzoni di Cherubini in previsione del Jova Beach Party 2022, il tour dell’artista nelle spiagge italiane.

I commenti sono chiusi.