Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 8 dicembre - Aggiornato alle 14:40

A ‘Riflessi di partita’ l’incontro con Nicola Lagioia, direttore del Salone del Libro di Torino

Partendo dal suo ‘La città dei vivi’ si parlerà di romanzo, tra invenzione e cronaca. Proseguono così gli incontri sulla pagina Fb di Umbrò Cultura promossi da Spazio Humanities

Nicola Lagioia

di D.N.

Nicola Lagioia, direttore del Salone del Libro di Torino, dialogherà con Maria Borio e Giorgio Villani a partire dal suo ultimo romanzo ‘La città dei vivi’ (Einaudi, 2020), ispirato al caso di cronaca nera del delitto Varani. È questo il prossimo suggestivo appuntamento di ‘Riflessi di partita’, il titolo scelto dall’associazione di promozione sociale Spazio Humanities di Perugia – gestisce, tra gli altri, il progetto culturale Umbrò Cultura – per il ciclo di incontri in streaming inaugurale della stagione 2021.

Riflessi di partita Il titolo del nuovo percorso, che è stato progettato dall’associazione e che è stato inaugurato il 18 febbraio, racchiude tre diversi itinerari, che ruotano attorno allo scambio dialettico e al confronto di punti di vista affini o divergenti. I temi sono quelli già da tempo indagati dall’associazione: la narrativa, la poesia, la storia, le arti visive, ovvero temi cruciali del contemporaneo tesi a valorizzare la ricerca in ambito culturale e ad ampio spettro. Gli incontri, che sono trasmessi in diretta sulla pagina facebook di Umbrò Cultura, si nutrono, quali ‘riflessi di partita’, della discussione di idee innescata dal dibattito sviluppato in Internet, creando uno spazio di sinergia tra ricerca e media in grado di contrastare la labilità della funzione del lavoro culturale e gettando le basi per uno spazio in cui pensare cosa significhi fare cultura oggi, nella fluida società contemporanea.

Romanzo oggi Tra gli eventi del mese di marzo, l’associazione di promozione sociale Spazio Humanities presenta quindi ora ‘Romanzo oggi, una partita tra invenzione e cronaca?’ con Nicola Lagioia, Giorgio Villani e Maria Borio. L’incontro con Nicola Lagioia si terrà il 24 marzo alle 18 in diretta dalla pagina facebook di Umbrò Cultura. L’incontro fa parte del ciclo ‘Riflessi di partita’ nella serie Match, in cui al centro si ha un confronto fra parti o la messa in evidenza di elementi di diversità.

Prossimi appuntamenti I tre itinerari inglobati in Riflessi di partita sono i seguenti: Match, in cui al centro si terrà un confronto tra parti e la messa in evidenza di fattori di diversità e di discontinuità; Sinestesie, sulla contaminazione e sull’interdipendenza tra letteratura e arti; Exordium, un percorso in continuità con gli eventi promossi nel 2020 sul panorama vasto ed eterogeneo delle scritture contemporanee, in cui spazio e voce avranno i giovani che hanno, appunto, esordito con un libro di poesia nell’ultimo anno. Gli eventi andranno avanti fino al 21 maggio, con cadenza mensile e in diretta streaming. Questo il calendario, in cui i tre itinerari pensati si intersecheranno. Ad aprile toccherà per ‘EXORDIUM’ a Sabrina Amadori, Riccardo Canaletti, Giorgia Esposito, Riccardo Socci (mercoledì 21) e per ‘SINESTESIE’ a ‘L’esperienza poetica dalla performance alla realtà virtuale’ con Nina Carini, Marilina Ciaco, Alessandro De Francesco, Concetta Modica, Susanna Ravelli | Art Director: collettivo CEREBRO: Giorgio Funaro, Felice Vino (mercoledì 28). A maggio per MATCH ‘Letteratura di genere, partita aperta?’ con Franco Buffoni e Flavio Santi (mercoledì 5) e per SINESTESIE ‘Contaminazioni: nuove atmosfere tra suoni e immagini’ con Marilina Ciaco, Gianluca Codegnini, Giorgiomaria Cornelio, Andrea Inglese | Art Director: collettivo CEREBRO: Giorgio Funaro, Felice Vino (mercoledì 12).

I commenti sono chiusi.