Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 15 giugno - Aggiornato alle 05:51

Perugia, spaventa una donna e poi tenta di prendere a cinghiate i poliziotti: arrestato

Attimi di panico in via del Macello, uomo uscito di carcere da due giorni fermato con spray al peperoncino

Polizia al lavoro (foto F. Troccoli)

Spaventa una donna, poi quando arrivano i poliziotti si sfila la cintura e tenta di picchiarli. Attimi di paura in via del Macello a Perugia dove un quarantenne ha dato in escandescenze e, dopo vari tentativi, è stato arrestato dagli agenti della questura, che in tasca gli hanno trovato anche l’eroina.

Tenta di prendere a cinghiate i poliziotti: arrestato A far scattare l’intervento degli uomini della squadra volante è stata un’addetta alle pulizie di un palazzo che l’uomo di nazionalità tunisina ha fissato e seguito a lungo fino a quando la donna non si è nascosta spaventata in un ripostiglio. Da lì ha chiesto aiuto alla polizia, ma quando gli agenti sono arrivati in via del Macello l’uomo ha reagito con violenza. Prima, infatti, ha tentato di colpire con un pugno al volto uno dei due, che però ha evitato il colpo, e poi ha tentato di prenderli a cinghiate entrambe fino a quando non è stato immobilizzato con lo spay al peperoncino. Dagli accertamenti in banca dati è emerso che il quarantenne era uscito dal carcere due giorni prima e aveva numerosi precedenti anche per rapina. Ai suoi polsi sono scattate di nuovo le manette per violenza, resistenza aggravata e minacce gravi a pubblico ufficiale, nonché sanzionato per detenzione di droga, dopodiché è stato riportato in carcere.

I commenti sono chiusi.