Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 17 ottobre - Aggiornato alle 23:32

Perugia, rapina in farmacia col taglierino ma viene preso in poche ore: 23enne in carcere

Riconosciuto dai testimoni e trovato a casa di amici, per lui è scattato il fermo

di C.F.

Rapina la farmacia comunale di Ponte d’Oddi (Perugia), ma viene rintracciato nella notte e sottoposto a fermo. Si trova in carcere il ventitreenne considerato l’autore del colpo compiuto a Perugia alle 20 di mercoledì sera quando si sarebbe introdotto all’interno dell’attività armato di un taglierino. Il giovane avrebbe minacciato la farmacista facendosi consegnare l’incasso di circa 400 euro, dopodiché sarebbe scappato a piedi.

Rapina in farmacia Ad assistere alla rapina anche alcuni clienti che hanno descritto ai carabinieri il bandito, piombato in farmacia con un berretto di lana e un giaccone. I militari del nucleo operativo e radiomobile hanno anche visionato le registrazioni delle telecamere di videosorveglianza e dalle immagini, oltreché dalle testimonianze, sono riusciti a identificare il presunto autore del colpo, già noto alle forze di polizia. Il suo volto è stato anche riconosciuto da alcuni presenti ed è quindi scattata la caccia all’uomo, ma del ventitreenne perugino non si è avuta traccia per lunghe ore nella sua abitazione né nei luoghi da lui generalmente frequentati.

Fermato La svolta nelle ricerche del rapinatore è arrivata a tarda notte quando i carabinieri hanno localizzato l’abitazione in cui il giovane era stato accolto da amici che nulla sapevano del colpo alla farmacia comunale di Ponte d’Oddi. Quando il ragazzo ha visto entrare i carabinieri nell’appartamento ha reagito in maniera violenta ed è stata necessaria una colluttazione per fermarlo. Con sé aveva ancora i capi di abbigliamento che indossava durante la rapina, oltre a 150 euro considerati provento di furto. A suo carico è quindi scattato il fermo di indiziato del delitto di rapina e prima di essere accompagnato a Capanne è transitato in Pronto soccorso per le medicazioni del caso, ma è stato dimesso poco dopo.

@chilodice

I commenti sono chiusi.