Quantcast
martedì 15 giugno - Aggiornato alle 08:50
Il reparto di Pediatria di Perugia (foto F.Troccoli)

Perugia, infermiera dorme di notte e ignora l’allarme di una neonata: licenziata

Schiacciava un pisolino sul materasso. In terapia semintensiva sono dovute intervenire le colleghe per rianimare la piccola

di Enzo Beretta e Daniele Bovi

Un’infermiera del reparto di neonatologia dell’ospedale di Perugia è stata licenziata perché sorpresa a dormire di notte sopra un materasso a terra mentre una bimba appena nata aveva bisogno di aiuto. L’episodio è avvenuto a ottobre ma il provvedimento disciplinare è stato adottato meno di un mese fa. Secondo quanto si apprende l’infermiera non è intervenuta nonostante il suono ripetuto dell’allarme che segnalava criticità nella bimba ricoverata in terapia semintensiva. I parametri della piccola paziente in incubatrice, tra cui la frequenza cardiaca, venivano infatti costantemente monitorati dalle macchine.

Emergenza ignorata Due colleghe in servizio nella sezione a fianco quella notte hanno udito il fischio ripetuto del campanello e sono intervenute in situazione di emergenza. Al loro arrivo hanno trovato l’infermiera che dormiva: a causa del sonno aveva ignorato il pericolo. E’ stato dunque tempestivamente avvisato il medico di guardia e sono iniziate le manovre rianimatorie.

Sentiti almeno cinque testimoni Successivamente la neonata è stata trasferita all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze nel reparto di rianimazione. Nel corso dell’indagine interna che ha portato all’emissione del provvedimento disciplinare sono state acquisite le testimonianze di almeno cinque persone tra medici e infermieri.

Il provvedimento disciplinare Il licenziamento – spiegano dal Santa Maria della Misericordia – è stato disposto dall’Ufficio procedimenti disciplinari, organo terzo dell’Azienda ospedaliera che ha la competenza su questo tipo di atti. L’Ufficio decide senza alcun condizionamento da parte della direzione generale. In questo caso si tratta di un licenziamento senza preavviso (che in altri casi può esserci) a causa della gravità di quanto riscontrato. L’avvocato che difende la donna – si apprende – ha già chiesto di accedere agli atti in vista del ricorso contro il provvedimento.

2 risposte a “Perugia, infermiera dorme di notte e ignora l’allarme di una neonata: licenziata”

  1. mariosi ha detto:

    Gravissimo episodio:ma come si fa a lasciare un Reparto di terapia Intensiva neonatale nelle mani di un unico operatore?Il turno avrebbe dovuto comprendere almeno una doppia presenza (altro Infermiere,ausiliario etc..)e’ l’a,b,c di qualsiasi linea guida di management!

    • Francesco ha detto:

      diciamo che chi fa la notte non deve dormire…al di la del management!
      Se fosse stata avrebbe chiamato aiuto in caso di necessità…

Rispondi a mariosi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.