Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 29 giugno - Aggiornato alle 15:59

Perugia, ferisce con una bottiglia rotta la cugina in piazza del Bacio

La donna è stata medicata all’ospedale per i tagli profondi alle mani

Una bottiglia rotta

Denunciato una donna di 42 anni, originaria della Repubblica Dominicana, per aver aggredito la cugina con il vetro di una bottiglia rotta, provocandole profonde ferite alle mani. La vittima, anch’essa cittadina dominicana – classe 1972, informano le forze dell’ordine – dopo l’aggressione era stata accompagnata all’ospedale per essere sottoposta alle cure dei sanitari che l’avevano suturata ad entrambe le mani. Tornata a casa la 50enne – viene detto – era stata contattata più volte dalla cugina che aveva minacciato di ucciderla se avesse denunciato l’accaduto alle forze dell’ordine. La paura di un’altra aggressione ha spinto la vittima a denunciare l’episodio.

Perché? La 50enne, sentita dagli agenti, ha riferito che mentre si trovava con la compagna e la cugina in Piazza del Bacio, improvvisamente e senza alcun apparente motivo, quest’ultima l’aveva aggredita con il vetro infranto di una bottiglia. Nel tentativo di proteggersi il viso con le mani, la donna aveva riportato delle profonde lesioni. Soltanto l’intervento della compagna era riuscito ad evitare il peggio. La cittadina straniera ha poi raccontato ai poliziotti che i rapporti con la cugina erano tesi da tempo per via di alcuni dissidi con la famiglia.

I commenti sono chiusi.