Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 8 dicembre - Aggiornato alle 16:52

Perugia, evade i domiciliari e fa finire nei guai anche la compagna

Lei dice ai carabinieri che è andato a comprare le sigarette, lui quando torna parla di guasto elettrico

Carabinieri al lavoro

Evade i domiciliari e finisce nei guai anche la moglie. Un 47enne agli arresti non è stato trovato in casa dai carabinieri di Castel del Piano (Perugia) che hanno quindi avviato le ricerche nella zona. In casa i militari, però, hanno trovato la compagna, che con molta naturalezza ai carabinieri avrebbe riferito che il 47enne era andato a comprare le sigarette.

Evade i domiciliari e finisce nei guai anche la compagna Le ricerche nell’area vicina all’abitazione del soggetto non hanno permesso di rintracciarlo e i carabinieri sono quindi tornati a controllare l’abitazione, dove nel frattempo l’arrestato era ricomparso. L’uomo di nazionalità tunisina ha giustificato la propria assenza sostenendo di essersi appena allontanato da casa per verificare il malfunzionamento dell’impianto elettrico, contraddicendo così la versione fornita poco prima della compagna. Entrambi sono quindi stati denunciati, lui risponde di evasione e lei di favoreggiamento. Martedì scorso, poi, i militari di Farneto di Colombella (Perugia) hanno rintracciato un uomo di 56 anni gravato da un ordine di carcerazione per sottrazione e danneggiamento di oggetti posti sotto sequestro. L’uomo è stato accompagnato a Capanne per scontare sei mesi.

I commenti sono chiusi.