Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 2 luglio - Aggiornato alle 18:42

Obodo rapito e tenuto quattro ore nel bagagliaio di un’auto: terrore per l’ex giocatore del Perugia

Dopo essere stato derubato è stato rilasciato. È la seconda volta che il calciatore è vittima di rapimento in Nigeria.

Christian Obodo

L’ex centrocampista del Perugia, Christian Obodo, è stato vittima di un rapimento lampo e di una rapina a Warri, in Nigeria. La notizia è riportata dai media del Paese africano, che spiegano come il fatto sia avvenuto domenica, mentre il 36enne si era fermato per acquistare banane lungo la Refinery Road.

Nel bagagliaio Obodo in una intervista telefonica all’emittente Brila Fm ha rivelato di essere stato preso e tenuto nel bagagliaio di una macchina per quattro ore e portato in una foresta. Non è stato chiesto nessun riscatto, ma è stato rilasciato dopo essere derubato del denaro prelevato da un bancomat. «I rapitori mi dicevano che avevano perso denaro scommettendo in un gol della Nigeria nel secondo tempo», ha spiegato. «Non mi hanno fatto del male o minacciato – ha aggiunto – ma non riesco proprio a capire perché qualcuno voglia farmi rivivere ancora queste cose». Obodo era stato infatti già vittima di un rapimento nel 2012 mentre andava in chiesa a Effurun. Fu liberato dalla polizia il giorno dopo.

I commenti sono chiusi.