Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 7 maggio - Aggiornato alle 21:21

Minorenne scomparso durante una passeggiata con la madre: ritrovato dalla polizia

Sollievo dopo ore di angoscia per una famiglia dell’Orvietano, il ragazzo agli agenti: «Ho perso di vista mamma, ho proseguito da solo»

Si è concluso con il lieto fine, grazie all’intervento di una pattuglia della polizia di Stato, il pomeriggio di ansia di una famiglia orvietana per la scomparsa del figlio minorenne. Perso di vista durante una passeggiata, il ragazzo è stato ritrovato dalla polizia di Stato e riportato a casa.

L’accaduto Il minorenne, nel pomeriggio di domenica, era uscito per fare un giro insieme alla madre, che lo precedeva in bicicletta, a Ciconia, nella zona della nuova variante, che in quelle ore era molto affollata. A un certo punto i due si sono persi di vista. La madre si è fermata ed ha cercato il ragazzo che sembrava sparito, successivamente ha chiamato il marito, che si è messo anche lui alla ricerca del ragazzo, chiedendo ai numerosi passanti che, data la bella giornata, si trovavano in quel tratto, ma nessuno sembrava avesse visto il ragazzo. Dopo quasi due ore, visto che le ricerche fino a quel momento avevano avuto esito negativo, i genitori hanno deciso di chiedere aiuto al commissariato di pubblica sicurezza di Orvieto, la cui sala operativa ha immediatamente inviato sul posto una pattuglia della squadra volante. Gli agenti, dopo essersi fatti fare una descrizione dei tratti somatici del ragazzo, hanno iniziato la perlustrazione della zona e dopo circa 20 minuti lo hanno avvistato mentre camminava in Strada del Piano. Il ragazzo ha spiegato ai poliziotti che il motivo dell’allontanamento era dovuto al fatto che ad un certo punto aveva perso di vista la madre ed aveva deciso di proseguire comunque la passeggiata. Immediatamente gli operatori della squadra volante hanno avvisato i genitori che il ragazzo era stato ritrovato, che stava con loro e che era in ottime condizioni di salute, lo hanno fatto salire in auto e lo hanno riconsegnato al padre ed alla madre.

I commenti sono chiusi.