Currently set to Index
Currently set to Follow
domenica 11 aprile - Aggiornato alle 23:29

Minaccia di morte sui social la ex moglie: 50enne arrestato per stalking

Raffica di messaggi anche al figlio e appostamenti continui tra casa e lavoro di lei

di Chia.Fa.

Arrestato per stalking ai danni della ex moglie e del figlio maggiorenne. E’ stato ristretto ai domiciliari, ma deve anche rispettare il divieto di contattare le vittime scattato a suo carico, il cinquantenne fermato dai carabinieri di Spoleto e Castel Ritaldi che hanno indagato dopo la denuncia presentata dalla donna che negli ultimi mesi ha subito, insieme al figlio, l’escalation di atti persecutori.

Arrestato per stalking In particolare, il cinquantenne di nazionalità italiana, e già noto alle forze di polizia, seppur separato dalla ex moglie ormai da molti anni, negli ultimi tempi è tornato alla carica con una raffica di appostamenti, nel luogo di lavoro della donna e nella casa in cui la stessa risiede, che con una martellante serie di telefonate e messaggi sui social che non hanno risparmiato neanche il figlio maggiorenne. Nei testi che l’ex marito inviava anche minacce di morte, oltreché insulti e frasi diffamatorie. Un’azione di stalking, questa, che ha inevitabilmente creato uno stato di ansia e paura sia nella donna che nel ragazzo, con lei costretta anche a modificare alcune abitudini quotidiane per tentare di evitare di trovarsi frequentemente a tu per tu con l’ex marito. Sfiancata e spaventata dagli atteggiamenti del cinquantenne, la donna si è presentata in caserma e ha raccontato ciò che le stava accadendo ai carabinieri, che hanno avviato tutti gli accertamenti del caso, trovando ampio riscontro agli atti persecutori denunciati dalla vittima. La procura della Repubblica di Spoleto ha fatto il resto disponendo a carico dell’uomo gli arresti domiciliari.

I commenti sono chiusi.