Quantcast
sabato 26 novembre - Aggiornato alle 09:50

Incidente con la moto, muore poliziotto perugino di 44 anni: lascia moglie e due figli

Cristian Piazzoli era da molti anni in servizio alla questura di Milano. Due giorni fa su Facebook la foto della sua Perugia

Cristian Piazzoli

È morto mentre tornava a casa in moto dopo il lavoro, Cristian Piazzoli, poliziotto perugino in servizio alla Digos della questura di Milano. Aveva 44 anni e lascia moglie e due figli, una ragazzina di 12 anni e un bambino di 2, secondo quanto riporta il Corriere della sera.

Incidente mortale L’incidente è avvenuto lunedì alle 20.10 di lunedì, in via Milano, al confine tra Bareggio e San Pietro all’Olmo, una frazione di Cornaredo. Piazzoli era in sella alla sua Honda Cbr 600 in direzione Magenta quando, all’altezza di un incrocio, si è scontrato con una Peugeot 208 condotta da una donna di 54 anni, impegnata in una svolta a sinistra. La donna ora rischia l’imputazione di omicidio stradale. Il 44enne è apparso subito molto grave: il medico del 118 ha praticato il massaggio cardiaco, utilizzando anche il defibrillatore, ed è riuscito a rianimarlo – riporta sempre il Corsera – poi Cristian è stato trasportato all’ospedale Humanitas di Rozzano, ma lì è arrivato già morto. Indagano i carabinieri della compagnia di Abbiategrasso.

Perugino orgoglioso Cristian Piazzoli è nato e cresciuto a Perugia (anche se è a Milano dal 1995 quando aveva 20 anni), dove ha frequentato l’Ipsia Marconi di Elce ed era molto legato alla sua città, tanto che sabato aveva postato su Facebook una foto delle scalette dell’acquedotto, in via Appia. Era un grande appassionato di moto e soft air. Sempre su Facebook il cordoglio del sindacato Sap di polizia: «Ci stringiamo in un abbraccio commosso ai familiari di Cristian, in servizio alla questura di Milano da molti anni. Che la terra ti sia lieve, fratello».

I commenti sono chiusi.