Quantcast
sabato 16 ottobre - Aggiornato alle 16:54

UJ ’14, niente alcol in vetro o lattine dalle 20 alle 6. Piazza Matteotti, sabato festa e parcheggi scontati

Il centro affollato durante il festival (foto F.Troccoli)

di Dan.Bo.

Ultimi preparativi in vista della partenza dell’edizione numero 41 di Umbria Jazz, in programma a Perugia dall’11 al 20 luglio. E mentre nell’arena Santa Giuliana si completa la costruzione del palco principale, gli uffici comunali hanno predisposto il documento con il quale si vieta la vendita di alcol da asporto in bottiglie di vetro o in lattine di metallo dalle 20 alle 6 del mattino nella zona del centro storico e in quella di Fontivegge. Il provvedimento è stato preso dal settore Politiche economiche di palazzo dei Priori e, con esso, si consente anche la possibilità di vendere alcol fino alle 3 invece che fino alle 1.30 come succede per tutto il resto dell’anno. Il divieto di somministrare alcolici in vetro o metallo dalle 20 alle 6 viene applicato per la prima volta: negli anni scorsi infatti durante i dieci giorni del festival il provvedimento veniva sospeso.

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Sicurezza e decoro Bottiglie e lattine sparse ovunque però creano problemi sia sul fronte della sicurezza che su quello del decoro. A metterlo nero su bianco sono la questura del capoluogo e la Gesenu. La polizia in una nota inviata al Comune a fine aprile ha descritto «le gravi situazioni afferenti la sicurezza e la vivibilità dell’area del Centro storico e dell’area di Fontivegge, dovute al fenomeno dell’abbandono sugli spazi pubblici di bottiglie di vetro e lattine da parte di coloro che frequentano le sopra citate zone sino a tarda notte». E quindi, a opinione della questura, il divieto di alcol in vetro o lattina deve essere esteso anche ai giorni del festival. Da parte sua invece Gesenu ha osservato che «durante l’edizione 2013 di Umbria Jazz si è riscontrata una maggiore raccolta di bottiglie in vetro anche come presenza di rifiuti in vetro a terra, che possono costituire un potenziale pericolo per i frequentatori del centro prima dell’intervento di pulizia».

SICUREZZA, L’INCONTRO ROMIZI-ALFANO

Festa in piazza Otre a ciò non va dimenticato che durante il festival potrebbero essere presenti anche osservatori pronti a fare un’istantanea della città da far vedere a chi, a novembre, dovrà decidere chi tra Perugia, Siena, Matera dovrà rappresentare l’Italia in vista della candidatura a Capitale europea della cultura 2019. In attesa di Umbria Jazz intanto sabato pomeriggio verrà inaugurata la nuova piazza Matteotti dopo i lavori andati avanti dal 10 marzo al 20 giugno. La festa partirà alle 17 con uno spazio dedicato ai più piccoli, mentre dalle 18 alle 22 si potranno guardare le partite dei Mondiali di calcio sul maxischermo allestito per l’occasione. Nel mentre, degustazioni gratuite alle 19 e un’ora più tardi il saluto del sindaco Andrea Romizi. I parcheggi, a parte quello del Mercato coperto, applicheranno una tariffa speciale: due euro e 50 centesimi per sostare dalle 16 alle 2 del mattino.

Twitter @DanieleBovi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.