Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 30 giugno - Aggiornato alle 21:13

Ti compri la discoteca Red Zone a soli 300 mila euro: ecco l’ultimo ribasso all’asta

Il regno della trasgressione e del divertimento delle notti perugine scivola verso la decadenza

L'insegna del Red Zone

di M.T.

Ha una base d’asta di 300 mila euro e un minimo di rialzo di 5 mila, l’ultimo ribasso della nota e storica discoteca di Perugia ‘Red Zone’. L’appuntamento è fissato per il 18 settembre alle ore 11, a Pordenone, nello studio del curatore Scaramelli, in via Rovereto 11. Il locale di Casa del Diavolo, delle notti scatenate perugine, che ha richiamato giovani e blasonati dj da tutta Italia ma anche da molti paesi stranieri, oggi è irriconoscibile. Man mano che passano gli anni i segni della decadenza conquistano ogni spazio residuo delle immagini luccicanti delle lunghi notti in discoteca e quello spazio fisico sembra non richiamare più interesse per la storia che rappresenta. Partito da una base d’asta di oltre un milione nel 2018, è stato proposto con un continuo ribasso per altri appuntamenti di vendita, fino all’ultimo in programma per settembre, il quinto, ad un prezzo che nessuno avrebbe mai immaginato di raggiungere, ponendo lo sguardo nel trascorso universo musicale, del divertimento e della trasgressione di questa città. Una memoria tuttavia che sembra non terminare se si tiene conto delle numerose iniziative che ancora vengono rilanciate sotto il segno del ‘Red zone’. E’ il caso della web Radio  e della riproduzione virtuale in 3 D del locale con la proposta dei dj resident ‘Red zone virtual 3D’. Lo studio di Pordenone è motivato dalla società che ha gestito il locale che ha in questa città la residenza fiscale, la San Martino Costruzioni. Si tenga conto che il prezzo di partenza dell’attuale asta è esattamente pari alla metà dei 600 mila euro di debito che hanno innescato la procedura di fallimento con la ‘Red zone srl’ per l’equivalente di affitti non pagati. Tutti i particolari dell’asta in programma

I commenti sono chiusi.