Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 29 novembre - Aggiornato alle 22:25

Terni, un’altra estate senza fontana ma presto al via la ripavimentazione di piazza Tacito

Monumento dello Zodiaco ancora un cantiere, via a lavori stradali per 200 mila euro: si comincia dal recupero dei sampietrini

di M.S.G.

C’è l’ok della Terza commissione consiliare (cinque voti favorevoli e tre astensioni) al restyling di piazza Tacito. La giunta comunale, su proposta dell’assessore e vicesindaco Benedetta Salvati ha deliberato infatti per una profonda riqualificazione della pavimentazione dell’area interessata dall’annoso cantiere della fontana di piazza Tacito, a partire dal recupero dei sampietrini e dalla contestuale rimozione di rattoppi e avvallamenti che oltre ad avere un impatto visivo sgradevole, costituiscono anche pericoli e disagi per la viabilità, caratterizzata paraltro da un notevole volume di traffico. Lo stesso esecutivo ha incassato giovedì il benestare dell’organismo consiliare competente.

Fontana di piazza Tacito L’estate è finita e per il taglio del nastro alla fontana ornamentale dello Zodiaco pare ci sia ancora da attendere. Del resto la vicesindaca non si è mai sbilanciata sui tempi. Si lavora nei sotterranei risistemati grazie allo sponsor Giunio Marcangeli mentre la politica aspetta di uscire dai silenzi imposti dalla campagna elettorale per fare un’inaugurazione in grande stile, per una delle opere più attese, completamente restaurata dagli impianti nascosti ai brillanti mosaici in superficie. Intanto al fine di ripristinare la sicurezza stradale, lavorando anche nell’ottica della riqualificazione urbana di un luogo simbolo della città, si interverrà a breve con la rimozione dei cubetti di porfido meglio conservati e la nuova posa nel rispetto delle linee geometriche originarie. Il costo complessivo dei lavori è pari a 200 mila euro, erogati al Comune da Cassa depositi e prestiti nell’ambito di due diversi filoni di intervento sulla qualità urbana e viaria. Previsto un mese di lavori, che verrebbero consegnati nel giro di una 20ina di giorni, senza che la circolazione subisca stop.

I commenti sono chiusi.