Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 5 marzo - Aggiornato alle 21:41

Terni, un bando per riqualificare la zona della pineta Centurini: l’iniziativa del Lions Club

In palio mille euro per il tecnico che presenterà il miglior progetto per l’area che arriva fino al ponte della Ferrovia, a San Martino

Il Lions Club Terni Host, presieduto da Marco Coccetta, in campo per migliorare l’urbanistica e la vivibilità della città di Terni. Nasce da questo obiettivo il premio da 1.000 euro che il Club mette a disposizione del professionista – architetto o ingegnere – che saprà meglio interpretare, sul piano progettuale, la riqualificazione del tratto di fiume Nera che va dalla Pineta Centurini al ponte della ferrovia, in zona San Martino. Tutto ciò attraverso la possibile creazione di opere che, oltre a valorizzare e rendere ancor più integrata e vivibile la risorsa fluviale simbolo di Terni, favoriscano lo sviluppo di nuovi punti di aggregazione e di vita sociale.

Il bando I professionisti interessati a partecipare, entro il 25 marzo 2021 dovranno inviare lo studio elaborato all’indirizzo e-mail [email protected] La documentazione dovrà contenere: elaborati grafici chiari che descrivano il progetto nella sua interezza, comprensivi di una planimetria generale di inquadramento e di eventuali tavole di dettaglio; la relazione tecnica esplicativa; la relazione sui costi di massima necessari per un eventuale intervento volto a dare attuazione allo studio. Il professionista dovrà poi allegare il proprio curriculum vitae comprensivo di dati anagrafici, indirizzo e-mail e contatto telefonico. La commissione di valutazione verrà nominata dal Lions Club Terni Host e sarà composta dal presidente e da altri quattro soci che sceglieranno lo studio vincitore, con la valutazione che verrà resa nota entro il 30 aprile prossimo e la consegna del premio che avverrà entro il 30 giugno, nell’ambito di un convegno dedicato al tema a cui parteciperanno anche gli Ordini professionali di settore. L’iniziativa è stata accompagnata dalla richiesta di patrocinio al Comune di Terni.

I commenti sono chiusi.