Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 17 maggio - Aggiornato alle 18:14

Terni, Palmetta: Demetra conferma l’impegno e rilancia, nuove attività per detenuti

Prorogata l’intesa tra associazione e Comune per il percorso culturale, artistico, di cura e rigenerazione dell’area verde

di Maria Giulia Pensosi

È stato integrato e sottoscritto il patto di collaborazione tra il Comune e l’associazione Demetra, in atto già da giugno 2020. Un percorso culturale, artistico, di cura del territorio, delle aree verdi e di integrazione sociale che sarebbe dovuto durare un solo anno, ma che è stato prorogato di tre mesi. Le parti riconfermano il loro impegno ad operare in base ad uno spirito di leale collaborazione per la migliore attuazione del progetto, conformando la propria attività ai principi della trasparenza, della solidarietà e della sussidiarietà, ispirando le proprie relazioni ai principi di fiducia reciproca e responsabilità.

Gli obiettivi L’intero progetto è volto a valorizzare il territorio e la cultura ad esso legata recuperando gli spazi pubblici e sensibilizzando la cittadinanza al tema della giustizia riparativa offrendo alle persone sottoposte ai provvedimenti dell’autorità giudiziaria concreti percorsi di riparazione sociale, formando ed educando i soggetti coinvolti ad uno stile di vita eco-sostenibile, al rispetto dell’ambiente e tentando allo stesso tempo la reintegrazione degli stessi in contesti sociali.

I successi raggiunti I progetti ‘Orto 21’ e ‘Radici’ sono stati attuati, come da programma, e sono giunti al termine. È stato dunque creato un orto sinergico con la collaborazione dei detenuti della casa circondariale di Terni che hanno lavorato all’interno di questo svolgendo attività di giardinaggio, orticultura, frutticultura e integrazione sociale. Contestualmente il parco del Centro di Palmetta è stato inaugurato lo scorso ottobre.

Orto 21 coltivare ad arte Nel Laboratorio urbano permanente a marzo di quest’anno è stata approvata l’iniziativa ‘Orto21 coltivare ad arte’. Il progetto prevede l’attivazione di tirocini extracurriculari della durata di tre mesi per due detenuti che si occuperanno della manutenzione di un orto sinergico, della cura del verde, del parco di opere Land Art presso lo spazio esterno del Centro Palmetta a Terni, nonché della promozione e comunicazione del parco di arte ambientale. Tutte le attività saranno realizzate con il supporto di un tutor, un agronomo specializzato e con la collaborazione di professionisti e volontari dell’associazione Demetra. Si è pensato all’attivazione di un Laboratorio urbano permanente da convocarsi stabilmente a cadenza mensile nella fase di avvio e, successivamente, almeno trimestrale o comunque all’occorrenza. Il Laboratorio rappresenta la sede per effettuare il monitoraggio sull’andamento delle attività in corso e per definire le attività successive, manifestando eventuali criticità, esigenze e proposte.

I commenti sono chiusi.