Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 16 giugno - Aggiornato alle 01:02

Terni, 97 mila euro per parcheggio bis in via Proietti Divi e passerella stazione

Il Comune scommette su scambio gomma-ferro, procedura per progettare parking e terminal bus: opere per 3 milioni

di M.R. e M.S.G.

Il Comune di Terni torna ad occuparsi della stazione ferroviaria. In particolare sono stati posti a base di gara per la progettazione  preliminare, definitiva ed esecutiva del completamento del parcheggio zona Nord via Proietti Divi (per accesso ai treni tramite passerella Papuli) e un nuovo terminal bus extraurbano, 95.000 euro; risorse del ministero dei Trasporti assegnate a Palazzo Spada nell’ambito del fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese.

Stazione ferroviaria Terni Al via dunque sulla piattaforma telematica ‘Portale Umbria acquisti’ la procedura di appalto con invito rivolto ad almeno due operatori economici dell’albo regionale dei professionisti, per il servizio  d’ingegneria ed architettura del caso. Per la realizzazione, previsti 3 milioni di euro. Accanto a questo, oltre alle valutazioni in corso sul servizio di pulizia della passerella Gino Papuli, il Comune ha intanto impegnato la spesa di circa 2 mila euro per le verifiche triennali obbligatorie degli ascensori e per il rinnovo e la certificazione di tutti gli impianti volti alla prevenzione incendi.

Parcheggio Via Proietti Divi Responsabile unico del procedimento è il funzionario comunale, ingegnere Federico Nannurelli. ‘L’attività di progettazione in oggetto – riporta il documento – richiede competenze altamente specializzate, per cui si è ritenuto che tale attività non può essere gestita dall’Ufficio tecnico’. Per tale ragione, anche al fine di evitare la perdita dei finanziamenti, il Comune ha ritenuto indispensabile procedere con l’affidamento della progettazione a personale esterno all’ente.

Manutenzione Quanto all’infrastruttura di collegamento tra l’area di sosta delle auto e la stazione ferroviaria, stanziati dal Comune di Terni poco più di 2.000 euro per le opere di manutenzione di cui 300,00, a favore del ministero delle Infrastrutture – Ustif Firenze, come anticipazione rimborsi di trasferta per le visite triennali, obbligatorie, volte alla manutenzione degli ascensori presenti in stazione sulla passerella sopraelevata e 1.703,20 a favore del ministero dell’Interno – Comando vigili del fuoco di Terni, per tutti gli oneri e le spese volte al rinnovo delle certificazioni obbligatorie di tutti i dispositivi presenti nella stazione ferroviaria per la prevenzione di incendi.

I commenti sono chiusi.