Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 1 marzo - Aggiornato alle 04:47

SanitApp, sullo smartphone i pronto soccorso più vicini e i tempi di attesa: come funziona

L’applicazione è stata presentata venerdì dalla Regione ed è disponibile per i sistemi Android e Apple

La schermata della app

di Daniele Bovi

Si chiama «SanitApp-Regione Umbria» la nuova applicazione presentata venerdì mattina nel corso di una videoconferenza stampa. L’app, disponibile per smartphone Android e Apple, permette di visualizzare su una mappa i pronto soccorso più vicini al luogo in cui ci si trova, il numero di persone in cura a seconda del codice (bianco, verde, giallo e rosso) e i relativi tempi di attesa. Nella mappa ci sono i pronto soccorso veri e propri, ovvero quelli di Perugia, Assisi, Foligno, Castiglione del Lago, Umbertide, Terni, Branca, Orvieto, Spoleto, Città di Castello e i Pps, ovvero quei punti di primo soccorso in cui possono essere trattati solo i casi non gravi (Norcia, Cascia, Narni, Amelia e Città della Pieve).

UMBRIA VERSO LA ZONA ARANCIONE

Come funziona Uno strumento semplice e facile da usare e che, per il momento, permette anche di chiamare un’ambulanza o un taxi; ovviamente, per funzionare in modo corretto l’app, che fornisce tutte le informazioni anche in inglese, richiede che venga attivata la geolocalizzazione. «SanitApp – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Michele Fioroni – è il frutto della collaborazione tra assessorati e si inserisce anche nell’ottica della già avviata fusione tra Umbria digitale e Umbria salute. Si tratta di un primo passo e progressivamente saranno forniti tramite l’app ulteriori servizi ancora più rilevanti». Alla conferenza stampa hanno partecipato anche l’assessore alla Sanità Luca Coletto, il direttore Claudio Dario e gli amministratori unici di Umbria digitale e Umbria salute Fortunato Bianconi e Giancarlo Bizzarri.

Twitter @DanieleBovi

I commenti sono chiusi.