Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 28 maggio - Aggiornato alle 17:53

«Perugia, le strade non sono soltanto delle auto». Una bici bianca in memoria di Niccolò

Fiab promuove una pedalata da Ponte San Giovanni e Ponte Valleceppi dove un furgone ha investito il bimbo

Bimbimbici è una manifestazione promossa da Fiab Italia in tutto il territorio nazionale per promuovere la mobilità sostenibile e diffondere l’uso della bicicletta tra bambini e ragazzi. Fiab Perugia Pedala dedicherà Bimbimbici 2021 a Niccolò, il bambino di Ponte Valleceppi che ha perso la vita la scorsa estate, investito da un furgone mentre si trovava in bicicletta in una strada vicino casa.

Fiori per Niccolò Sabato – si legge in una nota – è stata collocata una bicicletta bianca, simbolo delle vittime della strada, sul luogo dell’incidente di Niccolò. Niccolò ha trovato la morte in una strada in cui si viaggia a doppio senso di marcia – ricorda la Fiab – in cui le auto procedono spesso a velocità ben oltre i limiti, senza una linea di mezzeria, con due marciapiedi striminziti, che rappresentano più di mille parole lo spazio in cui si trovano spesso a muoversi pedoni o ciclisti, bambini/e, persone anziani o disabili; uno spazio residuale, in cui si vive una condizione di sudditanza più che di cittadinanza. Non c’è sicurezza possibile se le città e le strade continuano a essere concepite a uso pressoché esclusivo delle auto: le strade devono tornare a essere spazi condivisi in cui tutti, automobilisti, pedoni e ciclisti, possono circolare, e la prima condizione per cui questo avvenga è ridurre la velocità delle auto.

La famiglia Con il consenso della famiglia – prosegue il comunicato – abbiamo deciso di dedicare alla memoria di Niccolò un appuntamento fisso ogni anno, che coinvolga in particolare i più giovani, quelli che sarebbero stati i suoi compagni e le sue compagne, per avere un quartiere e una città realmente a loro misura; niente e nessuno restituirà Niccolò alla vita e all’affetto dei suoi cari, ma questo sarebbe forse il modo migliore per tenere vivo il suo ricordo nella comunità e far sì che tragedie simili non debbano mai più accadere. Il 3 ottobre, in anticipo sull’appuntamento nazionale del 10 per la concomitanza con la Marcia della Pace, ci sarà una pedalata per ragazzi e ragazze, ma aperta anche agli adulti, da Ponte San Giovanni e Ponte Valleceppi, dove verrà depositato un mazzo di fiori nel luogo dove è morto Niccolò.

I commenti sono chiusi.