Currently set to Index
Currently set to Follow
martedì 17 maggio - Aggiornato alle 03:13

Patto tra Agenzia delle Dogane e Comune di Spoleto per contrastare le contraffazione

Accordo di due anni che impegna anche la polizia locale. Sisti: «A tutela dei commercianti che rispettano le regole»

Patto tra l’Agenzia delle Dogane e il Comune di Spoleto per contrastare le contraffazione. A firmare l’intesa, venerdì mattina, sono stati il direttore territoriale Roberto Chiara e il sindaco Andrea Sisti che si sono impegnati per i prossimi due anni a una sinergia contro questa forma di commercio illegale. Spoleto segue quindi Perugia nell’accordo con l’Agenzia, che nei prossimi giorni siglerà il medesimo protocollo anche con Foligno e Città di Castello.

«Con la firma di questo protocollo avviamo una collaborazione tra la nostra polizia locale e il personale dell’Agenzia con l’obiettivo di contrastare un fenomeno che può, se non monitorato e sanzionato, penalizzare le tante attività commerciali del nostro territorio che agiscono nel pieno rispetto delle leggi vigenti» ha detto Sisti, aggiungendo che il patto «punta a fornire maggiori garanzie a tutto il settore del commercio, attraverso un impegno diretto del Comune in stretta sinergia con l’Agenzia». A dire che «la lotta alla produzione e vendita di prodotti contraffatti o che riportano una falsa indicazione sulla provenienza, origine e qualità rispetto a quanto dichiarato» è stato, invece, Chiara che la considera «una delle più importanti attività in difesa dell’economia italiana e della salute pubblica».

I commenti sono chiusi.