Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 5 agosto - Aggiornato alle 21:54

Monteleone d’Orvieto riceve la bandiera de ‘I borghi più belli d’Italia’: ufficiale l’ingresso nell’associazione

Sabato l’evento per la consegna dello stendardo, premiata la bellezza del patrimonio artistico e territoriale della città

Il Comune di Monteleone d’Orvieto, grazie all’iniziativa dell’amministrazione comunale, ed alla bellezza del proprio patrimonio artistico e territoriale, è entrato lo scorso anno nell’associazione ‘I borghi più belli d’Italia’. Sabato 24 luglio la città della rupe riceverà in piazza Bilancini dal presidente, Fiorello Primi, la bandiera dell’associazione che sancisce l’ufficialità della partecipazione al gruppo stesso. L’evento è stato rimandato più volte a causa del covid.

Borghi più belli d’Italia Questo prestigioso riconoscimento rappresenta un ulteriore tassello nella priorità di crescita turistica che si auspica l’amministrazione comunale. La manifestazione di consegna della bandiera si terrà sabato prossimo, nel rispetto delle normative covid, alla presenza dell’amministrazione comunale e dei rappresentanti delle associazioni locali che accoglieranno il presidente dell’associazione, Fiorello Primi, e il presidente de ‘I borghi più belli d’Italia’ in Umbria, Alessandro Dimiziani, vicesindaco di Lugnano in Teverina. Monteleone d’Orvieto è stato una new entry per la regione Umbria che con questo ingresso ha raggiunto quota 28 borghi iscritti all’associazione, la Regione con il numero di comuni più alto. «Essere uno dei borghi più belli d’Italia significa rispettare i criteri stabiliti nella ‘Carta di qualità’ dell’associazione» dichiara il Sindaco Larocca, particolarmente soddisfatto. Questa importante investitura rappresenta una ricompensa alla volontà ed alla politica di tutela, valorizzazione, sviluppo e promozione del proprio patrimonio: «Finalmente – aggiunge il primo cittadino -lo splendido centro storico con i suoi beni architettonici e naturali avrà il giusto riconoscimento. L’auspicio è quello di sfruttare al meglio questa opportunità che coinvolgerà l’intera cittadinanza e gli operatori turistici ed economici che mi auguro sapranno approfittare di questa occasione».

I commenti sono chiusi.