Currently set to Index
Currently set to Follow
giovedì 1 dicembre - Aggiornato alle 00:24

Maturità 2022, tracce prima prova: Pascoli e Verga, Segre, Parisi e musica, iperconnessione, Covid e ambiente

Circa 7.500 studenti umbri sui banchi per l’esame di Stato 2022 senza mascherina anti Covid

Prima prova di Maturità al Capitini di Perugia (foto F. Troccoli)

Prima prova di Maturità per 7.496 studenti umbri, ai quali si aggiungono 150 esterni e 102 delle paritarie.

LE IMMAGINI DURANTE LA PROVA

Tracce prima prova Maturità Per l’analisi del testo sarebbe stato proprio Giovanni Pascoli con La via ferrata della raccolta Myricae. Viene confermata  anche la traccia su  Giovanni Verga (quest’anno si celebrano i 100 anni dalla scomparsa dell’autore siciliano) con il brano della novella Nedda. Bozzetto siciliano. Per l’analisi di un testo argomentativo La sola colpa di essere nati di Gherardo Colombo e Liliana SegreC’è certezza anche per la traccia sul discorso pronunciato alla Camera da Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica 2021. Diventa ufficiale anche la traccia della prima prova dell’esame di maturità su un testo di Oliver Sacks tratto da Musicofilia: agli studenti viene chiesto anche un ragionamento sul potere che la musica esercita sugli esseri umani. Per l’attualità la traccia Tienilo acceso: posta, commenta e condividi senza spegnere il cervello quindi sul tema dell’ iperconnessione a partire da un testo di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Infine, anche la pandemia entra nell’esame di maturità con un testo tratto da Luigi Ferrajoli Perché una Costituzione della Terra?.

Maturità: prima prova Per l’esame di Stato odierno sono previste 6 ore di tempo. In particolare sui banchi delle scuole della provincia di Perugia si stanno accomodando 5.747 maturandi e 1.749 nelle aule di quella di Terni. L’ esame di maturità 2022 vede cadere l’obbligo di indossare la mascherina: quest’ultima viene solamente raccomandata, in particolare in alcune circostanze quali, ad esempio, l’impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro.

Tracce Sette le tracce attese e suddivise in tre tipologie: A, B e C. Due differenti tracce per l’analisi del testo (tipologia A), una di prosa e una di poesia. Le tracce della tipologia B sono tre: tema di carattere artistico-letterario, storico-politico, scientifico-tecnologico. Infine due tracce di tipologia C, il tema di attualità.

Chiave elettronica per plico telematico Alle 8.30 puntuale è stata pubblicata sul sito del ministero dell’Istruzione la chiave elettronica con la quale le scuole in questi minuti potranno decrittare il testo della prima prova scritta. Le tracce della prima prova verranno infatti inviate alle scuole per via telematica. Ogni scuola ha nominato un referente del plico telematico; il referente del plico telematico è il docente che avrà la responsabilità di decriptare le tracce dell’unica prova ministeriale della maturità 2022. Per decifrare il contenuto del plico telematico con le tracce della prima prova di maturità sarà necessaria la chiave, detta ‘chiave ministero’, che viene resa disponibile dal ministero prima dell’inizio della prova scritta. Ai candidati saranno tra poco proposte sette tracce di tre diverse tipologie: analisi e interpretazione del testo letterario, analisi e produzione di un testo argomentativo, riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.

Due scritti e un orale Dopo la prima prova, domani, giovedì 23 giugno, si svolgerà la seconda prova scritta, diversa per ciascun indirizzo, che riguarderà una disciplina tra quelle caratterizzanti il percorso di studi. Poi sarà la volta dell’orale che si aprirà con l’analisi di un materiale scelto dalla commissione (un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto). Il maturando dovrà dimostrare di aver acquisito i contenuti e i metodi propri delle singole discipline e di aver maturato le competenze di educazione civica. Analizzerà poi, con una breve relazione o un lavoro multimediale, le esperienze fatte nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento.

I commenti sono chiusi.