Currently set to Index
Currently set to Follow
sabato 26 novembre - Aggiornato alle 11:08

Maestra Irene in cattedra a scuola a 96 anni: ve la racconto io la scuola ‘don Milani’

Prima come alunna poi come insegnante: i ricordi ma anche i messaggi. Ieri e oggi, non solo differenze

E’ ritornata in cattedra a 96 anni, la maestra Irene. In quella scuola di Tavernelle, la ‘don Lorenzo Milani’ appunto, che l’ha vista prima alunna poi insegnante. La sua visita è stata programmata in occasione delle giornate formative dedicate, all’esperienza della Scuola di Barbiana di don Lorenzo Milani, da cui prende il nome l’istituto di Tavernelle. Quello che fu un modello pedagogico, sostenuto dal sacerdote dal 1954 al 1967. Don Milani allontanato da Firenze per dissapori e spedito in mezzo alle montagne, in questa piccola frazione ‘Barbiana’, contestato e anche osteggiato, il suo modello di insegnamento è oggi occasione di approfondimento per gli elementi innovativi. Ne è stato testimone un libro ‘Lettere a una professoressa’ che don Milani supervisionò, e che gli studenti della scuola scrissero. Un modello, appunto basato sul principio cristiano, ma ance socialista, di non lasciare indietro nessuno. E che invece denunciava una scuola protesa a favorire e premiare i più istruiti e i più avvantaggiati. Quell’esperienza di Barbiana è stata vissuta da un allievo Edoardo Martinelli che oggi, attraverso diverse iniziative di divulgazione, rende testimonianza al pensiero di don Milani. Come sta facendo in questi giorni a Tavernelle, qui dove la maestra Irene è ritornata in cattedra. E’ stata per lei, una occasione per ricordare la scuola di un tempo, anche quelle differenze che a caratterizzavano e quelle distanze tra la scuola di allora e quella di oggi. Ha voluto consegnare ai giovani messaggi di amore per la scuola, per l’insegnamento, per l’apprendimento.

I commenti sono chiusi.