Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 7 ottobre - Aggiornato alle 05:28

Johnny Depp sul palco di Umbria Jazz con Jeff Beck: l’annuncio da Dubai

Iniziato il Regional day all’Expo: si lavora a patto tra ateneo umbro, Regione e Università di Sharjah

Johnny Depp

Johnny Depp sul palco di Umbria Jazz con Jeff Beck. Lo ha annunciato  Gianluca Laurenzi, presidente della manifestazione in programma a Perugia dall’8 al 17 luglio, durante il Regional day dell’Umbria di scena oggi al Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai.

UMBRIA JAZZ 2022, DA KRALL A TOM JONES: IL PROGRAMMA

Johnny Depp sul palco di Umbria Jazz Depp sarà lo special guest del concerto finale di Umbria Jazz affidato a Beck. Negli Emirati Arabi sono stati, naturalmente, ricordati anche i protagonisti della prossima edizione, tra cui Diana Krall e Herbie Hankock. Con l’edizione di luglio, è stato spiegato all’Expo, Umbria Jazz conta di «ritornare allo storico e consueto format, ovvero concerti all’arena Santa Giuliana e stage nel centro storico di Perugia: un chilometro quadrato di storia urbana per quei dieci giorni diventa impregnato di musica, di jazz, concerti, che creano un’atmosfera unica», ha detto Laurenzi.

Patto con l’Università di Sharjah Nel corso della visita a Dubai, poi, la presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, l’assessore Michele Fioroni e il prof Maurizio Servili, dell’Università degli Studi di Perugia, hanno incontrato il vice chancellor academy of affair dell’Università di Sharjah, il prof Yousef Haik, e il prof Kalil ELmedani dello stesso Ateneo. Affrontati temi legati alla ricerca sui polifenoli, i nanomateriali e il water stress, nonché la possibilità di effettuare ricerca nell’ambito del water recovery, della medicina di precisione e dei cibi funzionali. Al termine dell’incontro le parti si sono impegnate ad attivare collaborazione tra l’Università degli studi di Perugia, la Regione Umbria e l’Ateneo di Sharjah su questi temi sia in ambiti di ricerca sia in quelli di scambio di studenti e quindi a redigere e poi firmare il memorandum of understanding che sancirà la collaborazione fra i tre soggetti interessati.

Pd polemico Sull’impegno della Regione a diventare la Sustainable valley d’Italia, il laboratorio italiano della sostenibilità, anche questo annunciato a Dubai, a intervenire sono i consiglieri regionali del Pd per dire che «dopo due anni e mezzo di governo della Regione, la giunta capitanata da Tesei ha fatto in modo che la svolta sostenibile venisse annunciata in grande stile» ovvero «volando a Dubai con 17 persone al seguito e rimborsi per 90 mila euro, così da poter gridare al mondo intero che la destra umbra, d’ora in poi, punterà sulla sostenibilità ovvero si impegnerà a realizzare il perno del programma della sinistra riformista ed ecologista».

I commenti sono chiusi.