venerdì 6 dicembre - Aggiornato alle 20:24

Inail compra la Scuola di polizia di Spoleto. In arrivo altri 360 allievi agenti

Atteso anche l’ok al trasferimento del commissariato, Elia del Sap: «Da metà giugno piena ricettività»

Giramento agenti di polizia a Spoleto (foto archivio Fabrizi)

di Chiara Fabrizi

Inail ha comprato la scuola di Polizia e altre due strutture, sempre di proprietà di Idea Fimit. E sono in arrivo altri 360 allievi agenti che inizieranno la formazione a Spoleto, dove resteranno per i successivi otto mesi. Novità sostanziali sull’istituto Lanari di viale Trento e Trieste dove, ed è questo un altro passaggio importante, dovrebbe essere trasferito il commissariato di polizia, attualmente collocato in locali inaccessibili ai disabili, inadeguati alle attività e soprattutto gravati da sfratto da diversi anni.

Arrivano a Spoleto 360 nuovi agenti A confermare i passi in avanti è direttamente il vicesegretario regionale del Sap Moreno Elia, da sempre col fiato sul collo delle autorità per mettere in sicurezza il futuro della scuola di Polizia di Spoleto, che ha un indotto per i servizi interni dell’istituto e pure per i consumi dei corsisti: «Dal 13 giugno – dice Elia – l’istituto accoglierà altri 360 nuovi allievi agenti della Polizia di Stato, che si aggiungono ai 110 che già dal marzo scorso hanno iniziato da noi la formazione. Entrambi i gruppi – va avanti il sindacalista – svolgeranno il corso per otto mesi all’interno della Scuola, che a questo punto raggiunge la piena ricettività, dopo un periodo molto difficile. Di questo dobbiamo ringraziare il capo della Polizia di Stato, Franco Gabrielli che ha creduto nelle potenzialità del nostro istituto, oltreché tutti i rappresentanti istituzionali che ci sono stati accanto». A seguirla da molto vicino il sottosegretario all’Interno Gianpiero Bocci.

Scuola di polizia all’Inail La messa in sicurezza del futuro della Scuola passava anche per il recupero della proprietà del complesso immobiliare di viale Trento e Trieste, in mano a Idea Fimit, che proponeva in origine anche canoni di locazione elevati a tal punto da aver rischiato di compromettere le prospettive dell’istituto di Spoleto, soprattutto nello scacchiere di realtà analoghe presenti nel Centro Italia. Secondo quanto ricostruito, nel febbraio scorso Inail ha acquistato da Idea Fimit la Scuola di polizia di Spoleto e altri due stabili, uno a Perugia e l’altro a Roma, per un’operazione che girerebbe intorno ai 15 milioni di euro complessivi.

Commissariato Il rientro della Scuola nelle disponibilità pubbliche getta anche le basi per ulteriori passi in avanti, il più importante dei quali risulta il trasferimento del commissariato di polizia, paventato e necessario da anni. Non è escluso, poi, che con modesti investimenti, ora possibili, possa essere ampliata la capacità ricettiva della Scuola di polizia, inserita nel vasto complesso immobiliare.

@chilodice

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.