Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 23:18

Giornata mondiale contro l’Aids, iniziative di sensibilizzazione e informazione a Perugia

World Aids [email protected] per tutta la giornata del 1 dicembre con incontri e dibattiti. Centro Servizi Giovani del Comune, Anlaids, Afas, Ospedale, Omphalos e altre associazioni in campo

Giornata mondiale contro l'Aids, presentazione a Perugia

Uniti contro l’Aids. Anche quest’anno, in occasione della Giornata Mondiale per la Lotta all’AIDS, fissata per domani 1 dicembre, sono tante le iniziative organizzate in sinergia tra Centro Servizi Giovani del Comune di Perugia, Anlaids, AFAS, Clinica di Malattie Infettive – Ospedale Santa Maria della Misericordia, Omphalos, Spazio Bianco, SISM Perugia, Progetto YAU Young Angles Umbria e Café Timbuktu e presentate durante una conferenza stampa che si è tenuta presso la Sala Rossa del Comune di Perugia e che ha visto confrontarsi tra di loro i vari soggetti organizzatori.

Interventi La conferenza stampa è stata occasione di scambio e di confronto sul tema della lotta e prevenzione all’AIDS. Sono intervenuti: Gianluca Tuteri – vicesindaco e assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Perugia, Antonio D’Acunto – presidente AFAS, Raimondo Cerquiglini – direttore AFAS, prof.ssa Daniela Francisci – direttore Clinica Malattie Infettive A.O. Santa Maria della Misericordia, dr.ssa Giulia Gamboni – medico presso Ambulatorio immigrati Anlaids Umbria, Titina Ciccone – presidente Ass. Spazio Bianco, Roberto Mauri – membro della segreteria e coordinatore gruppo cultura Omphalos LGBTI, Ludovica Novelli – educatrice Centro Servizi Giovani/Progetto YAU, Riccardo Rosini – LORA SISM Perugia.

Azioni Tante le azioni messe in campo per presentare ai cittadini strumenti utili e concreti per spiegare come fare prevenzione con l’intento primario di informare senza discriminare. L’impegno dei vari soggetti coinvolti è infatti quello di divulgare in maniera chiara ed efficace tutte quelle informazioni che possano raggiungere anche le persone più svantaggiate della società. Tra queste informazioni, fondamentale sapere che se si ha avuto un rapporto sessuale a rischio c’è la possibilità di assumere farmaci efficaci entro le 48 ore per prevenire l’infezione (PEP) e comunque di poter effettuare un test per rilevare la positività al virus dell’Hiv che è gratuito e per il quale non occorre l’impegnativa del medico. Il test viene effettuato, nelle modalità descritte, negli ambulatori delle malattie infettive degli Ospedali di Perugia (075/5783262) e Terni (0744/205573).

Obiettivo È stato ricordato che l’obiettivo fondamentale di questa giornata mondiale, istituita per la prima volta nel 1988, è la continua sensibilizzazione nei confronti di un’epidemia che ha raggiunto il picco nel 2004, ma che ancora nel 2019 contava ben 690.000 vittime per malattie legate all’AIDS nel mondo. «Sebbene vada sottolineato – spiega il dottor Sfara, presidente di Anlaids Umbria – come nei paesi occidentali i contagi siano in drastico calo grazie alla diffusione delle nuove terapie che permettono alle persone che vivono con HIV di raggiungere viremia zero e poter avere rapporti sessuali senza essere stigmatizzate come “persone infettive” (Undetectable=Untransmittable). Inoltre la diffusione della Profilassi Pre-esposizione (PrEP) risulta essere un metodo efficace per contrastare il virus HIV. L’unico elemento da tenere in considerazione è la battuta di arresto negli screening (test rapidi e non) che si è avuta nell’ultimo bienno per l’emergenza pandemica».

Decrescita casi A tal riguardo, va fatto presente che lo scorso 28 novembre sono stati pubblicati i nuovi dati sul Notiziario Istisan volume 35, n. 11 – novembre 2022, redatto dal Centro Operativo Aids. La decrescita dei casi è evidente – al netto dell’influenza negativa della pandemia che ha ostacolato l’accesso ai test anche se il trend era comunque in diminuzione dal 2018 – con 1.770 nuove diagnosi di infezione da HIV nel 2021 pari a un’incidenza di 3 nuove diagnosi ogni 100.000 residenti. (L’incidenza più elevata di nuove diagnosi HIV si riscontra nella fascia di età 30-39 anni (7,3 nuovi casi ogni 100.000 residenti), a seguire nella fascia 25-29 anni (6,6 nuovi casi ogni 100.000 residenti). In queste fasce di età l’incidenza nei maschi è 3-4. In generale, i maschi rappresentano il 79,5% dei nuovi casi.

Appuntamenti La conferenza stampa è stata occasione per presentare le iniziative del “World Aids [email protected]!” una giornata dedicata al tema, per informarsi, sensibilizzare, prevenire che si svolgerà a partire dalle 15 e andrà avanti per tutto il pomeriggio. Di seguito il programma della giornata: ore 15.00/17.00, presso Il Centro Servizi Giovani del Comune di Perugia (Via Settevalli 11, c/o Complesso Ottagono): StopTABOO! Un gioco per sfatare miti e pregiudizi e saperne di più su HIV e IST!; dalle 18.30 in poi, presso il Café Timbuktu (Via Danzetta 22): AperiTESTati! Una serata di condivisione, informazione e test rapidi. Inoltre, in occasione della Giornata Mondiale per la Lotta all’AIDS la Torre degli Sciri di Perugia sarà illuminata di rosso, in segno di attenzione e vicinanza al problema.

I commenti sono chiusi.