Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 7 dicembre - Aggiornato alle 17:59

«Curiamo la socialità, circoli aperti», il presidio di Arci Terni è al Jonas club

Manifestazioni dell’Associazione ricreativa culturale in tutta Italia per opporsi alle disposizioni anti Covid del Governo

Come anticipato nei giorni scorsi, Arci questo venerdì organizzerà presidi in tutta Italia sotto l’insegna ‘Curiamo la socialità’, come voluto dalla presidente Chiavacci, per dire no alla chiusura dei circoli ricreativi disposta dal Governo con l’ultimo Dpcm emanato per fronteggiare l’emergenza Coronavirus e piegare la curva dei contagi come ha sottolineato giovedì il premier riferendo al Parlamento sulle misure adottate.

Dpcm 24 ottobre Nel suo intervento Conte ha spiegato il perché delle scelte, facendo riferimento allo scenario 3 fra quelli elaborati dal Comitato tecnico scientifico, specificando che la stretta su determinate attività è scattata per «limitare al massimo tutte quelle occasioni di relazione, soprattutto in quei contesti in cui è più facile che venga abbassata la guardia e, quindi, vengano allentate le indispensabili precauzioni del distanziamento e dell’uso dei dispositivi di protezione personale, scelte ispirate a una logica di contenimento delle occasioni di aggregazione e di incontro». Per Chiavacci però «chiudere le attività culturali, sociali e ricreative rischia di essere per moltissimi circoli, che sono l’antidoto alla solitudine e all’impoverimento culturale e materiale, un momento drammatico da cui sarà difficile rialzarsi. Quasi impossibile».

Arci manifesta Terni non mancherà all’appuntamento lanciato da Arci nazionale: venerdì 30 ottobre ore 16 presidio  al Circolo Jonas Club di Terni in Via De Filis, 11/B.

I commenti sono chiusi.