Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 08:11

Covid, rientro a scuola: da venerdì in Umbria antigenici gratuiti per i bambini fino a 11 anni

Le famiglie potranno farli in tutte le farmacie pubbliche e private aderenti

Un test rapido

Da venerdì 10 settembre, in Umbria, i bambini fino agli 11 anni potranno fare gratuitamente i testi diagnostici antigenici nelle farmacie aderenti pubbliche e private. A comunicarlo è la Regione in una nota a pochi giorni dall’avvio dell’anno scolastico, fissato per lunedì 13. La giunta quindi punta a promuovere fin da subito «una campagna di screening preventivo per garantire la massima sicurezza possibile nell’ambiente scolastico». Al momento, secondo i dati del sito regionale, le prenotazioni per i vaccini nella fascia 0-15 anni sono poco più di 11 mila, mentre in quella 16-19 ad aver completato l’intero ciclo vaccinale è il 45%.

Contrasto alla pandemia «La decisione, assunta sulla base del parere espresso dal Comitato scientifico dell’Umbria – affermano all’assessorato all’Istruzione – si propone di mettere in campo ulteriori misure di contrasto alla pandemia, tanto più con la ripresa delle attività didattiche in presenza. Prosegue quindi anche per l’anno scolastico 2021-2022 l’attività di testing avviata nelle scuole umbre lo scorso anno. Per la prima fase del programma, che potrà subire modifiche tenendo conto dell’evoluzione epidemiologica e delle disposizioni nazionali, l’assessorato all’istruzione ha stanziato 500 mila euro a valere sul Fondo sociale europeo».

Federfarma «Le farmacie si confermano presidi sanitari territoriali particolarmente importanti per i cittadini – commentano Augusto Luciani, Silvia Pagliacci e Maurizio Bettelli presidenti di Federfarma Umbria, Federfarma Perugia e Federfarma Terni -. Il test è uno strumento particolarmente importante a disposizione delle famiglie in vista della ripresa delle lezioni in presenza, ringraziamo l’assessore Paola Agabiti sempre molto attenta alle dinamiche del mondo scolastico. E ringraziamo i farmacisti che con grande spirito di collaborazione si prodigano quotidianamente per supportare gli utenti, come fatto nell’ultimo periodo specialmente per la stampa gratuita dei Green pass».

I commenti sono chiusi.