Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 02:28

Covid, una nuova vittima ma calano i ricoveri. Vaccine day, 124 dosi a Terni

Il totale sale a quota 1.429, 109 i nuovi casi nelle ultime 24 ore. Negli ospedali della regione 52 persone

Il drive through di Perugia (©Fabrizio Troccoli)

Torna a salire in Umbria il numero delle vittime provocate dal nuovo coronavirus: secondo il bollettino della Regione nelle ultime 24 ore è stato registrato un nuovo decesso, con il totale che sale a quota 1.429 dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Numeri positivi invece per quanto riguarda i ricoveri, passati da 59 a 52, dei quali sette in terapia intensiva, uno in meno rispetto al giorno precedente.

I numeri Per quanto riguarda invece i nuovi contagi, sono 109 contro gli 86 delle 24 ore antecedenti, trovati analizzando 1.804 tamponi molecolari, con un tasso di positività che si attesta quindi al 6%; 122, invece, i guariti. A fronte di questi dati, il numero di attualmente positivi in Umbria è pari a 1.784, 14 in meno rispetto al giorno prima. In leggero calo, infine, anche le persone in isolamento: da 1.739 a 1.732.

IN UMBRIA NON VACCINATO UN ADOLESCENTE SU DUE

Vaccine day Sul fronte vaccinazioni, intanto, a Terni sabato c’è stato il secondo vaccine day dedicato ai ragazzi dai 12 ai 18 anni, in programma poi domenica in tutti gli altri centri vaccinali dell’Umbria. Per quanto riguarda la giornata di sabato a Terni i numeri sono tutt’altro che esaltanti: all’istituto Casagrande di Terni in tutto sono state 124 le dosi somministrate, con 107 vaccinati nella fascia di età tra i 12 e i 18 anni e 17 maggiorenni.

I dati I ragazzi (all’appello ne manca quasi la metà) potranno presentarsi senza prenotazione, mentre per quanto riguarda il resto della popolazione vaccinabile, ha concluso l’intero ciclo il 69,8%, pari a 538.748 persone. A ricevere la prima dose invece sono stati 641.330, in termini percentuali l’83,02%, mentre i prenotati sono 89.326. Complessivamente sono state somministrate 1.159.808 dosi, sul totale delle 1.274.974 consegnate, pari al 91%.

I commenti sono chiusi.