Currently set to Index
Currently set to Follow
mercoledì 8 dicembre - Aggiornato alle 10:32

Covid, in Umbria altri 67 casi ma ricoveri stabili. Vaccinati due adolescenti su tre

Il bollettino: un nuovo decesso, totale sale a 1.461 dall’inizio dell’emergenza. Negli ospedali della regione 40 persone. L’andamento della campagna vaccinale

Siringhe per la vaccinazione

di D.B.

Sale a 1.461 in Umbria il bilancio delle vittime provocate dal nuovo coronavirus. Nell’ultima giornata infatti è stato registrato un nuovo decesso e pure l’ulteriore risalita degli attualmente positivi al Covid, che sono 770, ossia 54 in più di giovedì, a fronte dei 67 nuovi positivi e 12 guariti. Il bollettino però tratteggia un quadro sostanzialmente stabile per gli indicatori di gravità: i ricoverati in ospedale sono 40, uno in più, quattro dei quali nelle terapie intensive (dato invariato). Per quanto riguarda i nuovi casi di Covid-19 questi sono emersi all’esito di 1.994 tamponi e 7.997 test antigenici, con un tasso di positività sul totale dello 0,67 per cento, leggermente superiore alle 24 ore precedenti.

Incidenza Quanto all’incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti, questi sono i valori nelle Regioni confrontando i due periodi di riferimento relativi alle settimane 8-14 ottobre e 15-21 ottobre: Abruzzo (da 19,9 casi per 100 mila abitanti a 21,8); Basilicata (da 22,3 a 18,4); Calabria (da 43,0 a 36,7); Campania (da 31,0 a 36,2); Emilia Romagna (da 34,5 a 35,7); Friuli Venezia Giulia (da 35,5 a 51,7); Lazio (da 28,4 a 38,4); Liguria (da 28,3 a 29,2); Lombardia (da 18,3 a 23,9); Marche (da 26,2 a 32,9); Molise (da 9,8 a 11,5); PA Bolzano (da 54,5 a 85,6); PA Trento (da 30,1 a 38,0); Piemonte (da 26,2 a 33,1); Puglia (da17,0 a 20,0); Sardegna (da13,3 a 7,9); Sicilia (da 43,0 a 38,3); Toscana (da 39,6 a 40,1); Umbria (da 18,7 a 39,2); Valle d’Aosta (da 26,6 a 33,9); Veneto (da 43,1 a 48,3); la media per l’intero paese, infine, passa da 29 a 34.

I vaccini Venendo alla campagna vaccinale, secondo i dati della Regione aggiornati alle 8 di venerdì, in Umbria hanno ricevuto la prima dose 685.560 umbri, pari all’85 per cento della popolazione vaccinabile; 662.651 invece sono le persone che hanno completato il ciclo (82,1 per cento). Complessivamente sono 1.269.097 le dosi somministrate sul 1.469.324 consegnate. Poco più di 16 mila, invece, le prenotazioni (delle quali però non c’è più bisogno da diverse settimane).

Fasce d’età Venendo alle fasce d’età, come ogni venerdì è il report settimanale del governo a fare il punto della situazione. Partendo dai più giovani, tra i 12-19enni ha completato il ciclo il 63 per cento dei ragazzi, mentre tra i 20-29enni la percentuale sale al 78,7 per cento. Dato simile per i 30-39enni (76,7 per cento) e per i 40enni (79,1 per cento). Qualche punto in più per i 50enni (83,8 per cento) e per i 60enni (89,2 per cento). Oltre il 90 per cento invece la copertura per quanto riguarda ultra 70enni e ultra 80enni.

Twitter @DanieleBovi

I commenti sono chiusi.