Currently set to Index
Currently set to Follow
venerdì 27 gennaio - Aggiornato alle 15:43

Covid, in Umbria altri 200 casi e ricoveri stabili. Nuovo record per le terze dosi

Il numero degli attualmente positivi tocca quota 2.141. Negli ospedali della regione 52 persone. Nessun decesso

Il drive through di Perugia (©Fabrizio Troccoli)

di D.B.

Tocca quota 2.141 in Umbria il numero degli attualmente positivi al nuovo coronavirus, il dato più alto da metà agosto. Secondo l’ultimo bollettino della Regione infatti sono 195 i casi registrati nell’ultimo giorno (contro gli 80 del giorno prima), trovati analizzando 3.308 tamponi molecolari e 10.753 test rapidi antigenici, con un tasso di positività sul totale pari allo 1,38 per cento, contro l’1,9 del giorno precedente. Sostanzialmente stabile invece il numero dei ricoveri: 52 le persone negli ospedali umbri (+1), delle quali sempre sette in terapia intensiva; in particolare, 31 si trovano all’ospedale di Perugia e 21 in quello di Terni. Stabile anche il numero dei decessi: 1.494 dall’inizio dell’emergenza.

I vaccini Venendo alla campagna vaccinale, in Umbria è ancora record per quanto riguarda le somministrazioni giornaliere di terze dosi: 6.143 nelle ultime 24 ore, con una copertura che ha raggiunto il 19 per cento; quanto alle prime dosi invece sono state 426 e 556 le seconde. Nel complesso sono 699.107 gli umbri che hanno ricevuto almeno la prima dose, pari all’86,5 per cento della popolazione vaccinabile, mentre in 688.713 (85,2 per cento) hanno completato il ciclo; quasi 100 mila invece le prenotazioni (99.124).

VIA ALLE VACCINAZIONI PER I BAMBINI

Le fasce d’età Per quanto riguarda invece le fasce d’età, secondo il report settimanale della struttura commissariale nazionale, in Umbria sono 350 in più in una settimana i ragazzi tra i 12 e i 19 anni che hanno completato il ciclo vaccinale, per un totale di 43.490, pari al 68 per cento; ad aver ricevuto la prima dose invece è il 75,7 per cento dei ragazzi. Tra i 20 e i 29 anni invece la copertura ha raggiunto l’84 per cento, mentre fra i 30enni l’82,2, fra i 40enni l’83 e fra i 50enni l’86 per cento. A fine mese, in Umbria come in altre regioni partirà la campagna vaccinale per quanto riguarda la fascia d’età fra i 5 e gli 11 anni, una platea di circa 51 mila bambini.

I target Venerdì intanto il commissario Francesco Figliuolo ha assegnato nuovi target alle Regioni: dal 13 al 17 dicembre le somministrazioni quotidiane dovranno essere 500mila, mentre il 18 e 19 dicembre 350mila, dal 20 al 24 dicembre 500mila, il 25 e 26 dicembre 300mila, per un totale di 6 milioni e 300mila inoculazioni dal 13 al 26 dicembre.

I commenti sono chiusi.