Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 08:21

Covid-19: più di cento ricoverati, ma stabili le terapia intensive. Oltre 900 nuovi positivi

Il tasso di positività raggiunge la doppia cifra e si attesta a 10,5. Circa 8.500 umbri col virus e altrettanti in isolamento

©Fabrizio Troccoli

di Chiara Fabrizi

Nuovo aumento dei ricoverati non gravi, che superano quota 102 (erano 91), ma nessuna variazioni per le terapie intensive, dove restano trattate 9 persone, mentre anche nelle ultime 24 ore non si sono registrati decessi.

Bollettino 27 dicembre Umbria Sul fronte del contagio, però, in Umbria si contano altri 935 nuovi positivi a fronte di 6.607 test antigienici e 2.231 tamponi, che consegnano un tasso di positività, che balza in doppia cifra, attestandosi al 10,46, in marcata crescita su quello di lunedì scorso, quando non raggiungeva 2,5. I guariti delle ultime 24 ore sono appena 49 e, così, gli attualmente positivi in Umbria raggiungono quota 8.507 (erano 7.621).

IN QUARANTENA COL TEST POSITIVO DELLA FARMACIA

Più di 100 ricoverati I ricoverati sono trattati in quattro ospedali, ossia Perugia (51 di cui tre in terapia intensiva), Terni (31 di cui sei di terapia intensiva), Città di Castello (10) e Foligno (10), dove complessivamente la Regione ha allestito 120 posti di area medica, dopo l’innalzamento varato il 23 dicembre scorso, quando in via precauzionale, ma che si è rilevata necessaria, la capienza dei reparti Covid è stata aumentata da 90 a 120. La capacità di accoglienza nei nosocomi dell’Umbria è composta anche a 17 posti di semintensiva e da altri 16 di intensiva.

Positivi +128% e ricoveri +64% Prendendo in esame la situazione epidemiologica di sette giorni fa, ossia del 20 dicembre, si continua a notare un virus a due velocità tra contagio e ricoveri, con il primo che marcia con un ritmo due volte superiore: per quanto riguarda gli attualmente positivi si è passati da 3.729 a 8.507 con un incremento in una settimana che segna +128,1 per cento, mentre sul fronte ospedaliero, invece, sempre dal 20 al 27 dicembre si è passati da 62 ricoverati complessivi a 102, con un incremento del 64,5 per cento, mentre non ci sono variazione per i pazienti trattati in terapia intensiva, che erano 9 lunedì scorso e restano nove oggi. Vale sempre la pena ricordare come la situazione ospedaliera risulti molto differente da quella dei picchi delle precedenti ondate:

BASSETTI: BASTA QUARENTENE

8.400 in isolamento, + 12 per cento Continua a crescere, poi, il numero delle persone in isolamento, passate dalle 7.530 contate a Santo Stefano alle 8.405 odierne, con un incremento del 12 per cento. In altre parole, in Umbria il livello di positivi è del tutto analogo a quello dei residenti bloccati in casa in attesa di tampone molecolare.

Più di 250 mila umbri con terza dose Infine, l’aggiornamento della campagna vaccinale segnala che nelle ultime 24 ore sono state somministrate 1.106 terze dosi di vaccino Covid, con gli umbri che l’hanno ricevuta che salgono a 250.122, pari al 29,13 per cento dei residenti. Le prime dosi sono state invece 32 e 57 le seconde, con una copertura rispettivamente del 81,92 e 80,75 per cento della popolazione.

I commenti sono chiusi.