Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 dicembre - Aggiornato alle 16:21

Covid-19: in Umbria meno di cento casi nell’ultima settimana e Rt stabile a 0,7

Tornano a scendere i positivi e anche i ricoverati. Cluster Norcia, Coletto: «Contact tracing e sequenziamento parole d’ordine»

©Fabrizio Troccoli

di Chiara Fabrizi

Zero morti nelle ultime 24 ore e riprende la discesa dei positivi dopo il lieve dato in controtendenza di mercoledì, ma soprattutto in Umbria da due giorni si registrano meno di 100 casi settimanali, malgrado il cluster di Norcia, che è stato circoscritto.

Rt stabile a 0,7 Questa la fotografia che emerge sia dal bollettino del 24 giugno 2021 sulla diffusione del Covid-19 in Umbria che dall’aggiornamento settimanale prodotto dal nucleo epidemiologico regionale che segnala per l’Umbria un Rt stabile a 0,73 (la scorsa settimana era 0,74).

Incidenza In particolare, l’incidenza regionale dei casi ogni 100 mila abitanti si attesta a 11,4 (la scorsa settimana sfiorava 15) con nove dei dodici distretti che hanno anche un tasso inferiore a quello umbro: si tratta di Assisi (1,6); Narni-Amelia (2); Spoleto (4,3); Media Valle del Tevere (5,4); Alto Chiascio (5,6); Trasimeno (7,1); Orvieto (7,4); Alto Tevere (10,7); e Perugia (10,9). Oltre la media regionale, invece, Terni (14,6) e Foligno (21,8), ma soprattutto la Valnerina (112,7).

Cluster a Norcia Nel cratere del sisma, infatti, è stato rilevato un cluster concentrato a Norcia, dove l’incidenza sfiora quota 500 con 25 casi, mentre il 17 giugno il comune era tra quelli Covid free. La Usl2 a Umbri24 ha spiegato che «il contagio è avvenuto, secondo quanto emerso in sede di indagine epidemiologica, in occasione di una cena o di un incontro conviviale tra due famiglie».

Coletto: «Contact tracing fondamentale» Sull’andamento epidemiologico l’assessore Luca Coletto dice che «il report  conferma la costante riduzione dei nuovi casi», aggiungendo che «l’Rt, vista la bassa numerosità dei casi, è soggetto a maggiori oscillazioni, mantenendosi comunque al di sotto di 1. In questo momento – prosegue – il contact tracing è fondamentale, perché ci permette di individuare subito l’insorgenza di eventuali cluster e isolarli in modo da circoscrivere il contagio. E’ successo in questi giorni in alcune realtà dove siamo intervenuti in maniera tempestiva adottando tutte le misure necessarie. Contact tracing e sequenziamento – conclude – in questa fase sono le parole d’ordine per permettere a tutta la comunità e all’economia la ripartenza che tutti auspichiamo».

Bollettino 24 giugno Nelle ultime 24 ore, comunque, in Umbria si sono registrati nove nuovi casi di Covid-19 (ieri erano stati 15) a fronte di 54 guariti, rimettendo così in moto la discesa degli attualmente positivi, che sono 836 (erano 881). I nuovi casi sono stati rilevati all’esito di 1.524 tamponi molecolari e 1.844 test antigienici con un tasso di positività di 0,59 considerando i soli molecolari e di 0,26 prendendo in esame anche i test. Continuano a diminuire anche i ricoverati, che nelle ultime 24 ore si sono ridotti a 23 (erano 25), mentre resta stabile il numero dei pazienti trattati in Terapia intensiva, che sono due (invariato).

Dove sono i positivi In Umbria 836 positivi: fuori  regione 426, Perugia 78, Foligno 54, Città di Castello 37, Terni 36, Norcia 25, Gubbio 21, Spoleto 21, San Giustino 14, Piegaro 13, Corciano 12, Assisi 6, Citerna 6, Marsciano 6, Orvieto 6, Umbertide 5, Bastia Umbra 4, Deruta 4, Gualdo Tadino 4, Montefalco 4, Nocera Umbra 4, Spello 4, Castel Giorgio 4, Montecastrilli 3, Bettona 2, Castiglione del Lago 2, Città della Pieve 2, Gualdo Cattaneo 2, Magione 2, Monte Santa Maria Tiberina 2, Panicale 2, Pietralunga 2, Sellano 2, Torgiano 2, Amelia 2, Giove 2, San Venanzo 2, Cannara 1, Fossato di Vico 1, Giano dell’Umbria 1, Scheggino 1, Todi 1. Acquasparta 1, Arrone 1, Castel Viscardo 1, Ferentillo 1, Ficulle 1, Montefranco 1, Monteleone d’Orvieto 1 e Stroncone 1.

Covid free Bevagna, Campello sul Clitunno, Cascia, Castel Ritaldi, Cerreto di Spoleto, Collazzone, Costacciaro, Fratta Todina, Lisciano Niccone, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Monteleone di Spoleto, Montone, Paciano, Passignano sul Trasimeno, Poggiodomo, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggia e Pascelupo, Sigillo, Trevi, Tuoro sul Trasimeno, Valfabbrica, Vallo di Nera, Valtopina, Allerona, Alviano, Attigliano, Baschi, Calvi dell’Umbria, Fabro, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Montegabbione, Narni, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Polino, Porano, San Gemini e Avigliano Umbro.

I commenti sono chiusi.