Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 dicembre - Aggiornato alle 15:53

Covid-19, meno di 700 positivi e in ospedale restano in 13. «In Umbria mutazione della variante brasiliana»

Nono giorno consecutivo senza morti e positività a 0,6. Cosa emerge dal sequenziamento di alcuni casi

Sanitari a domicilio (foto archivio ©Fabrizio Troccoli)

Scendono sotto quota 700 i positivi al Covid-19 accertati in Umbria e diminuiscono ancora i ricoverati in ospedale, che sono 13, tre in meno di giovedì. Emerge dal bollettino del 2 luglio 2021 sulla diffusione del Covid-19 in Umbria dove è stata sequenziata una variante Gamma (brasiliana) con un nuova mutazione, precisamente la P68P1H.

«In Umbria mutazione della variante brasiliana»
A renderlo noto è il ricercatore Alessandro Carabelli, 38 anni, originario di Bergamo ma a capo di uno dei gruppi del consorzio inglese Cog-Uk che studia le mutazioni, in un’intervista a la Repubblica. «Delta sembra presentare alta contagiosità e un certo grado di immunoevasione, ma dobbiamo monitorare anche altre varianti che potrebbero avere caratteristiche simili, se non peggiori. Una variante al momento limitata comincia a comparire in Campania e in Umbria. Per ora è un piccolo cluster di 216 casi, che sembra circoscritto. I ricercatori campani che hanno sequenziato questi virus li hanno depositati in un database pubblico, consultabile in tutto il mondo, che si chiama Gisaid. È un focolaio di variante Gamma, o brasiliana, cui si è aggiunta una nuova mutazione (P681H). Il ceppo Gamma, comparso a fine 2020, ha una certa capacità di eludere anticorpi e vaccini. La nuova mutazione, invece, svolge il ruolo di dividere in due la proteina spike che il virus usa per contagiare la cellula. Scissa in due subunità la spike contagia molto meglio. È quel che accade anche con la variante Alfa o inflese e con la Delta o indiana».

Da nove giorni zero morti Stando alle ultime 24 ore, comunque, in Umbria si sono contati 9 positivi e 26 guariti, con il bilancio degli attualmente positivi sceso a 698 (giovedì erano 715). I nuovi casi di Covid-19 sono emersi a fronte di 1.408 tamponi molecolari  e 2.644 test antigienici analizzati, consegnando un tasso di positività dello 0,64 per i molecolari e di 0,22 per gli antigienici. Per il nono giorno consecutivo, poi, in Umbria non si registrano decessi, mentre i ricoverati in ospedale scendono a 13 (erano 16) di cui uno trattato in Terapia intensiva (come giovedì).

Dove sono i positivi In Umbria 698, fuori regione 415, Perugia 46, Norcia 43, Foligno 33, Terni 31, Spoleto 17, Città di Castello 13, Assisi 10, Corciano 10, Gubbio 7, San Giustino 7, Umbertide 7, Bastia Umbra 4, Castiglione del Lago 3, Deruta 3, Magione 3, Piegaro 3, Spello 3, Montecastrilli 3, Orvieto 3, Bettona 2, Città della Pieve 2, Gualdo Tadino 2, Montefalco 2, Nocera Umbra 2, Sellano 2, Todi 2, Castel Giorgio 2, San Venanzo 2, Campello sul Clitunno 1, Cannara 1, Cerreto di Spoleto 1, Giano dell’Umbria 1, Gualdo Cattaneo 1, Marsciano 1, Monteleone di Spoleto 1, Monte Santa Maria Tiberina 1, Scheggino 1, Acquasparta 1, Amelia 1, Arrone 1, Ferentillo 1, Ficulle 1, Montefranco 1, Stroncone 1.

Comuni Covid free Bevagna, Cascia, Castel Ritaldi, Citerna, Collazzone, Costacciaro, Fossato di Vico, Fratta Todina, Lisciano Niccone, Massa Martana, Monte Castello di Vibio, Montone, Paciano, Panicale, Passignano sul Trasimeno, Pietralunga, Poggiodomo, Preci, Sant’Anatolia di Narco, Scheggia e Pascelupo, Sigillo, Torgiano, Trevi, Tuoro sul Trasimeno, Valfabbrica, Vallo di Nera, Valtopina, Allerona, Alviano, Attigliano, Baschi, Calvi dell’Umbria, Castel Viscardo, Fabro, Giove, Guardea, Lugnano in Teverina, Montecchio, Montegabbione, Monteleone d’Orvieto, Narni, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Polino, Porano, San Gemini e Avigliano Umbro.

I commenti sono chiusi.