Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 07:32

Covid-19, lieve flessione dei ricoverati ma occupati il 7 per cento posti area medica

Tasso di positività in crescita su mercoledì scorso, ma con quasi 300 guariti tornano a scendere i contagiati

©Fabrizio Troccoli

Lieve flessione dei ricoverati, ma gli effetti dell’impennata di martedì restano.

Occupazione ospedali Sì, perché secondo il monitoraggio di Agenas in Umbria sono occupati il 7 per cento dei posti di area medica, quindi dedicati a pazienti non gravi, mentre il 4 per cento di quelli di Terapia intensiva. La rilevazione quotidiana, che nel caso specifico risale al 17 agosto, è particolarmente significativa perché ai tassi di occupazione dei posti letto negli ospedali è legato il mantenimento della zona bianca, che viene confermare se nella regione non si supera la soglia del 15 per cento per l’area medica e del 10 per cento per le Terapie intensive.

Positività in crescita Nel bollettino delle ultime 24 ore, comunque, viene segnalato che in Umbria sono trattate nei reparti Covid 46 persone (tre in meno di martedì) e di queste quattro in Terapia intensiva (nessuna variazione). Sul fronte della diffusione del contagio del virus, poi, in Umbria sono stati processati 2.104 tamponi molecolari e scoperti 163 nuovi casi con un tasso di positività di circa il 7,7 per cento, in crescita su quello di mercoledì scorso che si attestava al 6,1 per cento. Nelle ultime 24 ore, comunque, sono guarite dal virus 272 persone e, quindi, riprende, dopo lo stop di martedì, la discesa degli attualmente positivi, che si attestano a 2.105, ossia 109 in meno di ieri.

I commenti sono chiusi.