Currently set to Index
Currently set to Follow
lunedì 6 febbraio - Aggiornato alle 07:20

Covid-19, lieve aumento ricoverati ma contagiati sotto quota 1.500. Vaccino, quasi 85 per cento con prima dose

Tasso di occupazione in area medica e terapia intensiva resta al 7 per cento. Diminuisce anche tasso positività

Operatori sanitari al lavoro in Umbria (foto ©Fabrizio Troccoli)

di C.F.

Se da Roma arriva la conferma per l’Umbria della classificazione a basso rischio, il bollettino del 10 settembre 2021 della Regione sulla diffusione del Covid-19 segnala per il settimo giorno consecutivo la diminuzione degli attualmente positivi, ma anche un leggero aumento dei ricoverati. Sul fronte vaccinale, invece, sempre in base ai dati della Regione, si è a un passo dalla vaccinazione dell’85 per cento della popolazione con prima dose e del 75 per cento con la seconda.

Contagi e positività In particolare, il bollettino del 10 settembre 2021 in Umbria fa tornare sotto quota 1.500 il numero delle persone alle prese col virus, tanti quanti se ne contavano alla fine del luglio scorso. Nelle ultime 24 ore, comunque, sono stati rilevati altri 83 nuovi positivi a fronte di 1.721 tamponi molecolari e 3.717 test antigienici. Considerando soltanto i tamponi il tasso di positività si attesta al 4,8 per cento, in netto calo rispetto a quello di venerdì scorso, che girava intorno a 6,4 per cento. La discesa degli attualmente positivi, comunque, è garantita dall’elevato numero dei guariti, che sono 112 in più rispetto a giovedì.

Ricoverati Negli ospedali, invece, si registra un leggero aumento dei ricoverati in area medica: complessivamente in Umbria sono trattati nei reparti 58 pazienti, due in più del giorno precedente, e di questi sei sono in terapia intensiva, senza variazioni rispetto a ieri. L’ultimo monitoraggio di Agenas, elaborato il 9 settembre, segnala tassi di occupazione del 7 per cento sia in area medica che in Terapia intensiva.

Vaccini Per quanto riguarda la vaccinazione, invece, in Umbria sono ancora disponibili oltre 145 mila dosi, anche se il portale della Regione segnala circa 49.200 prenotazioni da evadere. Nelle ultime 24 ore sono stati somministrati 5.516 vaccini, di cui circa 1.100 prime dosi e circa 4.400 richiami. In questo senso, in Umbria 655.735 persone hanno iniziato il ciclo di vaccinazione, pari all’84,8 per cento dei residenti, mentre 575.201 hanno avuto anche il richiamo, ossia il 74,5 per cento.

@chilodice

I commenti sono chiusi.